13.9 C
Belluno
sabato, 28 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Videosorveglianza e pistola d'ordinanza ai vigili. Pingitore a muso duro sulla sicurezza

Videosorveglianza e pistola d’ordinanza ai vigili. Pingitore a muso duro sulla sicurezza

Francesco Pingitore
Francesco Pingitore

“Senza armi sono solo degli impiegati. La Polizia locale, per poter intervenire anche dopo le ore 19, deve essere dotata di pistola. Serve una legge nazionale che disciplini una volta per tutte la materia”! A dirlo è Francesco Pingitore, capogruppo della Lista civica di Prade in consiglio comunale di Belluno.
“Per legge – prosegue Pingitore – dovrebbe esserci un vigile ogni mille abitanti, quindi in 36 vigili. Belluno però è al 70% dell’organico. Nessuna amministrazione ha mai risolto questo problema di carenza di personale. Eppure Treviso ha un organico al 110%”.
Anche sul fronte della videosorveglianza Pingitore ha qualcosa da ridire. “Con l’amministrazione Prade, e la sinistra contraria, abbiamo dato il via alla videosorvegliaza. C’erano poco più di una decina di videocamere installate. Ora ce ne sono una trentina, ma sono ancora poche per Belluno. A Longarone, ad esempio, ci sono 76 videocamere con una popolazione molto inferiore a Belluno”.
“Per prevenire i furti, insomma, non possiamo avere una Polizia locale disarmata che cessa dal servizio alle 19. Serve un servizio armato coordinato con le altre Forze di polizia, per un controllo del territorio. E anche per non vedere più il parcheggio selvaggio nel centro – conclude Pingitore – , che puntualmente si verifica dopo le19”.
Armi e videocamere, dunque, la ricetta del consigliere di minoranza. Benché, secondo i dati forniti dal viceprefetto De Rogatis, proprio qualche giorno fa a margine della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il trend dei furti nel 2015 sia in progressiva diminuzione rispetto all’anno precedente.

Share
- Advertisment -

Popolari

Videoconferenza tecnica in Prefettura sulle nuove norme e le sanzioni

Si è tenuta oggi, in videoconferenza, una riunione tecnica di coordinamento presieduta dal Prefetto, Adriana Cogode, alla quale hanno partecipato i vertici delle Forze...

Avviata la sanificazione di strade e piazze. Nei prossimi giorni sarà estesa a tutta la provincia

È partita venerdì mattina la sanificazione di piazze, strade e marciapiedi coordinata dalla Provincia di Belluno. Un’operazione necessaria per contenere il rischio di contagio...

L’impatto della pandemia sul settore alberghiero del Triveneto

L’analisi di Zara&Partners sull’impatto dell’emergenza Covid nel settore dell’hotellerie del triveneto: per le 804 società di capitali, nello scenario peggiore, cresce del 77% la...

Nordafricano spacciava droga spostandosi da un supermercato all’altro

Belluno,  marzo 2020  -  Continuano i controlli delle “volanti” della Questura di Belluno per contenere l’emergenza Covid-19. Nel tardo pomeriggio del 24.03 una pattuglia...
Share