Sunday, 17 November 2019 - 04:43
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Terna presenta l’interconnessione interrata in provincia di Bolzano. Pastella: “Perché Motawi a Belluno sostiene che la linea interrata si guasta con maggior frequenza”?

Dic 21st, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Gianni Pastella

Gianni Pastella

Domani ci sarà un incontro a Malles dove Terna spiegherà come interra un’interconnessione fra l’Austria e Bolzano. “Forse lì i giunti sono diversi, visto che Motawi (manager di Terna ndr) continua a dire che interrandola la linea si guasta con maggiore frequenza”?

L’interrogativo è di Gianni Pastella, coordinatore dei Comitati civici della Valbelluna.

“E’ l’ennesima dimostrazione che dove la politica è forte Terna fa dei buoni progetti – prosegue Pastella –  nel Bellunese, invece, terra di conquista, subiamo ogni tipo di sopruso. Nessuno di noi qui è mai stato contrario a sviluppare la rete elettrica, si chiedeva semplicemente un buon progetto, per esempio come quello che presenterà domani Terna nella provincia autonoma di Bolzano”!

 

Interconnessione in Venosta: Terna e Provincia incontrano i cittadini

Martedì 22 dicembre i tecnici di Terna e della Provincia saranno a Malles a disposizione dei cittadini per illustrare e raccogliere pareri e osservazioni sul progetto di interconnessione Venosta-Austria, totalmente in cavo interrato. L’intervento permetterà di importare energia a prezzi ridotti, in linea con quelli europei.

Un’intera giornata dedicata ad informare i cittadini di Malles, Curon e Sluderno, interessati dal progetto di interconnessione Italia-Austria (l’elettrodotto 220 kV in cavo interrato “Passo Resia-Val Venosta”): martedì 22 dicembre dalle 10 alle 20 nella sala consiliare del Comune di Malles tecnici di Terna, gestore della Rete elettrica nazionale, e della Provincia saranno a disposizione dei cittadini per approfondire le caratteristiche del progetto, raccogliere suggerimenti e osservazioni, accompagnarli in un percorso guidato con pannelli tematici per informare su motivazioni, benefici e aspetti tecnici legati alla realizzazione dell’intervento. I cittadini potranno presentare a Terna osservazioni compilando un apposito modulo o inviando una mail a info-interconnector-ITAT@terna.it. Terna fornirà una risposta a tutti i quesiti ricevuti entro 15 giorni. Inoltre, sul sito istituzionale della Società www.terna.it, sarà disponibile tutta la documentazione relativa all’interconnessione.

L’opera, che nel tratto italiano si svilupperà per 24 Km, prevede la realizzazione di un nuovo elettrodotto a 220 kV totalmente in cavo interrato e quindi a ridotto impatto ambientale, che collegherà la stazione elettrica di Nauders in Austria e, attraverso Passo Resia, si connetterà con l’esistente stazione elettrica di Glorenza in Venosta, che verrà contestualmente ampliata. La nuova infrastruttura sarà realizzata da Terna in osservanza degli obblighi di legge sulla realizzazione di infrastrutture di interconnessione con l’estero per importare energia a prezzi ridotti, in linea con quelli europei. Incontri come quello di Malles, frutto della collaborazione fra Provincia e Terna, si inseriscono nel percorso di dialogo con i territori per informare i cittadini interessati dai nuovi interventi di sviluppo della rete elettrica nazionale e coinvolgerli nel processo di autorizzazione di infrastrutture elettriche fondamentali.

Già lunedì 21, in serata, Terna illustrerà il progetto ai Consigli comunali di Curon e Malles e al commissario straordinario di Sluderno. Saranno presenti anche il direttore di Selnet Luis Amort e il direttore del Dipartimento provinciale ambiente e energia Florian Zerzer.

Fonte: http://www.provincia.bz.it/news/it/news.asp?news_action=4&news_article_id=526976


Share

5 comments
Leave a comment »

  1. E’ un discorso lungo che richiederebbe una specifica alfabetizzazione funzionale difficilmente riscontrabile nei NO TUT. Ma quella del ridotto impatto ambientale è grossa. Più corretto parlare di “ridotto impatto visivo”.
    Piano con gli insulti eh 😀

  2. Dove sono gli insulti?

  3. @Pettazzi: trattasi di prevenzione 🙂

  4. Perin fedele alla linea del partito del asfalto del cemento e degli elettrodotti si è trasformato in ingegnere esperto di elettrodotti, i tuttologi a lui fanno un baffo sà tut lu

  5. @piddin (strano nik 🙂 ): conosco la differenza tra una linea interrata ed una aerea e anche qualcosa di più avendoci lavorato, e non solo, qualche volta. Sicuramente non so tutto, ma ti me par che no te sa gnent.
    Mai stato fedele a niente. Sempre usato la conoscenza :-). Senza di quella, a differenza tua, sto zitto.
    Buone cose