Sunday, 17 November 2019 - 04:54
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Qualità della vita. Bolzano, Milano e Trento le prime tre province secondo il Sole 24 Ore. Belluno al 17mo posto

Dic 21st, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

belluno notteE’ Bolzano la provincia italiana in cui si vive meglio secondo la ricerca del Sole 24 Ore 2015 sulla qualità della vita nelle province italiane. Bolzano riconquista la vetta per la quinta volta (2012, 2010, 2001, 1995) nei 26 anni di ricerca. Al secondo posto Milano, seguita da Trento. La provincia di Belluno si colloca al 17mo posto con un valore aggiunto pro capite di 26.322 euro, un patrimonio familiare medio di 474.960 un importo medio mensile delle pensioni di 787 euro, il consumo per famiglia di 2.201 euro, la spesa per turismo all’estero di 355 euro pro capite e il costo medio della casa al metro quadro di 1.550 euro. Tutti i dati delle province sono consultabili on line al link:

http://www.ilsole24ore.com/temi-ed-eventi/qdv2015/infografiche.shtml?refresh_ce
La ricerca è fondata su sei parametri: tenore di vita, affari e lavoro, servizi/ambiente/salute, popolazione, ordine pubblico, tempo libero, oltre a un totale di 36 indicatori in base ai quali vengono stilate le classifiche parziali, di tappa e finali.
I fattori premianti sono il tasso di occupazione, crediti in sofferenza e consumi. Oltre ai dati sulla popolazione, l’indice di vecchiaia, la speranza di vita, il tempo libero, spettacoli, sport e spesa dei turisti stranieri.

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. Tonfo di Belluno che perde ben 13 posizioni in un anno…. in pochi fanno peggio… attendiamo il prevedibile “scaricabarile” sulle responsabilità…

  2. I nodi giungono al pettine.
    Dopo tre anni abbondanti di commissariamento, durante il quale si è fatta amministrazione corrente, tralasciando ogni opportunità di investimento pubblico, la Provincia dimostra tutte le sue criticità.
    La nuova Provincia dei sindaci di Delrio non ha soldi per pagare Venetostrade (e meno male che non nevica, il che produce altri problemi); non ha soldi per le scuole; non ha soldi per la cultura; non ha soldi per il turismo (Bz e Tr hanno a disposizione decine di milioni di €, Bl forse 1/2 milione, e noi ci confrontiamo con loro, non con le spiagge di Agrigento).
    Il risultato è che abbiamo oltre 47.000 iscritti all’Aire (Anagrafe degli Italiani residenti all’estero), oltre il 25% della popoazione. E chi fugge non sono più braccia ma cervelli. In questo modo diverremo, se già non lo siamo, il territrorio con la maggiior percentuale di anziani e la più bassa di giovani.
    E via di seguito.
    Ma qualcuno si ostina a venire a Belluno a raccontarci la storiella che abbiamo avuto l’autonomia.

  3. Certo che pure questi del sole 24 ore sono dei fenomeni Bolzano e Trento sono province autonome dopate con soldi pubblici, mi piacerebbe vederle senza autonomia e statuto speciale dove sarebbero…..

  4. ma dove vanno a prendere certe ricerche o notizie forse in africa
    forse dove pagano meglio…

  5. Era una scemenza quando eravamo primi e rimane una scemenza adesso che siamo diciassettesimi. Almeno non abbiamo fenomeni che vanno sui giornali a vantarsi sul nulla.