13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 24, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Presepe artistico di Castellavazzo, laboratorio per l'identità e l'integrazione

Presepe artistico di Castellavazzo, laboratorio per l’identità e l’integrazione

Presepe CastellavazzoOggi, sabato 19 dicembre, alle 18 nella piazza di Castellavazzo l’inaugurazione del presepe artistico in legno realizzato dai bambini del paese sotto la supervisione di Mauro Olivotto “Lampo”. 

I bambini e l’artista hanno lavorato per una settimana per costruire le statue, montarle e collocarle nella fontana (il Comune ha autorizzato a utilizzarla). “Il presepe nasce dall’intento di unire la popolazione, e i bambini in particolare, per rafforzare la loro identità e il loro legame con il territorio” spiega Mauro Lampo. Hanno tagliato il legno, lo hanno levigato e hanno assemblato i vari pezzi, realizzando tutte le statue e montandole all’interno della fontana. Il laboratorio è durato una settimana. Ogni sera i piccoli artisti, sotto la guida di Lampo, si sono messi all’opera e giovedì sera hanno terminato l’installazione delle figure.

Oggi saranno terminati anche i Re Magi, che visiteranno i bar e i negozi di Longarone e Castellavazzo (ma è prevista una puntata anche a Belluno) per promuovere, con la loro presenza, la visita al presepe artistico ma anche a quello meccanico che si trova nella chiesa del paese. Merita una visita. «Il laboratorio fatto con i bambini è un modo per ridare vita alla piazza ma anche per far conoscere cosa offre il nostro territorio», aggiunge l’artista. Rafforzamento dell’identità territoriale, recupero delle tradizioni, volano per il rilancio anche turistico del paese, il presepe artistico è stato anche momento di integrazione. Nel gruppo di bambini che hanno contribuito a costruirlo c’erano alcuni piccoli musulmani, che hanno condiviso con i loro coetanei un’esperienza formativa importante. Tutti insieme stasera scriveranno il loro nome su un cuore di legno che servirà per addobbare l’albero di Natale posto vicino al presepe. Firmando, così, il Natale 2015 di Castellavazzo.
All’iniziativa di Mauro Lampo ha dato il suo patrocinio virtuale l’associazione Vivaio Dolomiti: entrambi i soggetti lavorano per valorizzare il territorio e per creare occasioni di rilancio socioeconomico nel Bellunese.
Stasera l’inaugurazione del presepe è fissata per le 18. Il prossimo appuntamento è invece quello del 24 dicembre: a mezzanotte, allo scadere del dodicesimo rintocco, la Madonna (che è stata creata incinta) partorirà e il bimbo sarà posto nella culla.

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share