13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cronaca/Politica Toni minacciosi dell'assessore Bottacin al Comitato acqua Bene comune e Bard: "Liberi...

Toni minacciosi dell’assessore Bottacin al Comitato acqua Bene comune e Bard: “Liberi di fare tutte le marce, ma attenzione a quello che si dichiara”

Valle del Mis
Valle del Mis

La Suprema Corte di Cassazione a Sezioni unite, con sentenza n. 19389 del 9 novembre del 2012 disse no alla centrale idroelettrica in Valle del Mis.

E tuttavia l’assessore regionale Bottacin, con toni minacciosi, mette in guardia il Comitato Acqua Bene Comune e il Bard, Movimento Belluno autonoma Regione Dolomiti per il solo fatto di aver detto ciò che in sostanza ha statuito la Cassazione in sentenza, revocando le autorizzazioni e fermando a suo tempo il progetto nella Valle del Mis già in corso d’opera, del quale rimangono ancora i relitti a futura memoria.

“Ognuno è libero di fare tutte le marce che vuole – avvisa l’assessore riferendosi alla manifestazione programmata per domenica in Nevegal – , ma attenzione a quello che si dichiara. Non accetteremo ulteriori falsità in materia”. Una risposta molto dura, insomma, quella dell’assessore all’ambiente Gianpaolo Bottacin manda per conto della Regione ai comitati Acqua Bene Comune e al Bard, i quali, nel promuovere una nuova manifestazione contro le centraline idroelettriche hanno evidenziato la necessità di un moratoria e accusato la Regione di autorizzazioni “facili”.

“Avendo letto confuse dichiarazioni – conclude l’assessore – non posso evitare di sottolineare che chi insinua che le autorizzazioni sono rilasciate in modo facile deve sapere che sta dichiarando palesemente il falso e si assume la responsabilità di ciò che dichiara”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share