13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Le opportunità della quarta rivoluzione indutriale, giovedì a Confindustria

Le opportunità della quarta rivoluzione indutriale, giovedì a Confindustria

«L’innovazione è la chiave per la crescita delle aziende nel nuovo scenario tecnologico del Manifatturiero Avanzato». E’ quanto afferma Gianluigi Viscardi, presidente Cosberg S.p.A, che giovedì prossimo (10 dicembre 2015) alle 17 sarà protagonista a Palazzo Doglioni Dalmas di un incontro dedicato alla così detta “quarta rivoluzione industriale”, espressione che fa riferimento agli sviluppi tecnologici che derivano dalla digitalizzazione dei processi produttivi, unita alla capillare diffusione di internet. Gianluigi Viscardi dialogherà con Davide Ceccarelli, fondatore e amministratore delegato di Technowrapp, con la “regia” di Jury De Col, delegato all’innovazione di Confindustria Belluno Dolomiti e promotore dell’iniziativa.

Palazzo Doglioni-Dalmas sede Confindustria Belluno Dolomiti
Palazzo Doglioni-Dalmas sede Confindustria Belluno Dolomiti

«Innovazione non solo di prodotto e di processo – spiega Gianluigi Viscardi – ma innovazione a 360° e soprattutto Open Innovation. Questo implica una riflessione sul modo di “fare azienda”. Dobbiamo infatti pensare che l’azienda sia il luogo in cui creare valore. Se vogliamo che questo sia l’obiettivo principale, l’imprenditore e la sua squadra devono pensare ad un nuovo approccio mentale. Non basta avere un’idea, una soluzione tecnologica, e creare valore nell’immediato. Il manifatturiero avanzato non è una moda del momento, non basta solo acquistare un software per sentirsi una Fabbrica Intelligente. Per rendere davvero le nostre imprese pronte per affrontare questo cambiamento è fondamentale avere una visione a lungo termine, articolata in un percorso a piccoli passi, integrando tecnologie nella propria struttura con le modalità di una programmazione progettuale, e non limitandosi ad un semplice acquisto di un bene tangibile».
«L’interazione tra macchine e operatori, tra diversi processi in diversi stabilimenti, tra domanda del mercato e processi – concorda Davide Ceccarelli – cambierà profondamente. Anche i prodotti, i materiali lungo la catena produttiva porteranno con se informazioni digitali che ne miglioreranno l’utilizzo e ne aumenteranno l’efficienza. Convinti che questi scenari di Industria 4.0, genereranno nuove opportunità, proveremo a descrivere ciò che accadrà per prepararci fin da oggi a questo cambiamento, non tanto tecnico ma processuale, già in atto».
« L’industria 4.0 offre alle imprese enormi margini per aumentare l’efficienza dei processi produttivi – sostiene Jury De Col – e con questo incontro cercheremo di capire, con un approccio pragmatico, quali sono le grandi opportunità che questa rivoluzione offre alle nostre imprese».

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share