Sunday, 17 November 2019 - 09:47
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Chiusa a Longarone fiere una grande edizione di Mig, Mostra internazionale del gelato artigianale. 27mila presenze nei 4 giorni della rassegna

Dic 2nd, 2015 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Assegnata a Sergio Del Favero di Arcade (TV) la 46ma Coppa d’Oro – Il 22mo Concorso nazionale di gelateria “Carlo Pozzi” premia l’istituto alberghiero “Don Pino Puglisi” di Centuripe (EN) – E’ “Bufala Pistacchiosa” il “Gusto gelato dell’anno 2016”

MIG mostra internazionale gelatoLa 56ma MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale di Longarone Fiere chiude davvero alla grande registrando un’affluenza tra le migliori degli ultimi dieci anni. La MIG si conferma l’evento leader dedicato esclusivamente al comparto delle macchine, attrezzature, semilavorati, materie prime, arredamenti e accessori per la gelateria.

Nelle quattro giornate di apertura la rassegna ha visto la presenza di operatori del settore per un totale di quasi 27.000 presenze da una cinquantina di Paesi esteri. Si conferma infatti, numerosa la presenza europea anche dall’Est e dai Balcani, dalla Danimarca a Malta, dal Regno Unito alla Repubblica della Moldova, e ancora Cuba, Stati Uniti, Argentina, Brasile, Turchia, Kenya, Marocco, Libia, Algeria, Angola, Zimbabwe, Nepal, Pakistan, India e molti altri .
Confermata la soddisfazione anche degli espositori come sottolinea il Vicepresidente Giorgio Bosa che personalmente ha avuto “diversi riscontri sulla qualità e l’interessamento dimostrato dai visitatori in questi giorni”. Mentre il presidente di Longarone Fiere, Giorgio Balzan si ritiene “contento di una Fiera che si è dimostrata all’altezza dei presupposti, e di questo mi sento di ringraziare tutto il Consiglio di Amministrazione e il nostro staff per l’impegno e il gioco di squadra messo in campo, nonché i volontari e le Associazioni dei Gelatieri per il loro fondamentale contributo e soprattutto le ditte espositrici per la professionalità e la qualità con la quale hanno realizzato e animato i loro stand. Tutto questo, unito alla presenza di numerose delegazioni estere, Angola, Cina, Zimbabwe, Namibia, Regno Unito, Francia, Croazia Repubblica Ceca, Slovacchia, solo per citarne alcune, fanno ben sperare per il futuro”.
Nel corso della giornata si è svolta l’assemblea di Uniteis, che ha richiamato centinaia di gelatieri artigiani operanti in Germania. Il presidente Dario Olivier, con il segretario Giorgio Cendron ha tracciato un bilancio dell’attività del sodalizio che conta oltre 1.600 punti vendita. Assegnato il premio Uniteis 2015 al Presidente dei Bellunesi nel Mondo, arch. Oscar De Bona per la lunga collaborazione e la profonda amicizia con i gelatieri italiani in Germania. Inoltre conferiti gli attestati per i 25 anni di appartenenza all’Associazione a una ventina di iscritti.
Molto partecipata poi la cerimonia di premiazione dei vari concorsi. La 46. Coppa d’Oro, ovvero l’Oscar mondiale del gelato artigianale, imperniata quest’anno al gusto di ricotta di latte vaccino, è stata assegnata a Sergio Del Favero della gelateria “Pausa Gelato” di Arcade (TV). Un successo decretato dalla giuria della fase finale a cinque, coordinata dai responsabili dell’Accademia della Gelateria Italiana. Alle sue spalle si sono classificati Roberto Coletti della gelateria “Roberto Gelato” di Utrecht (NL), Roberto Galligani della “Casa del Gelato” di Albenga (SV). Nella categoria “Under 30” vincitore è risultato Alberto Franzolin della gelateria “Fresco” di Verona.
E’ stata poi la volta della 22. edizione del concorso nazionale di gelateria “Carlo Pozzi”. Presenti gli allievi di dodici istituti alberghieri, usciti dalla selezioni in giro per l’Italia. La giuria, presieduta da Luigi Dal Farra, ha valutato le composizioni sul tema: “Le eccellenze del territorio in gelateria”. Il successo finale, cui è stato consegnato anche un mantecatore professionale per la preparazione del gelato, offerto dall’azienda Telme di Codogno (Lodi), in collaborazione con Longarone Fiere, è andato a Erika Acquaviti e Martina Di Maggio dell’IPSSEOA “Don Pino Puglisi” di Centuripe (EN), con il piatto “Autunno di Mongibeddu (dell’Etna). Alle loro spalle si sono classificati Eleonora Roro e Alessia Serra dell’IPSSAR “D. Dolomieu” di Longarone (BL), mentre al terzo posto ex aequo Francesco Di Bari ed Anna Criscio dell’IPSSAR “Enrico Mattei” di Vieste (FG), e Arianna Falcioni e Leonardo Marinelli dell’IIS “A. Nebbia” di Loreto (AN). Consegnato anche il primo premio del 14. concorso “Gelaterie in web 2015”, riservato ai migliori siti internet della gelateria. Quest’anno vincitore è stato il sito www.gelaterialovat.it dell’omonima gelateria di Jesolo (VE), che ha preceduto Claudia Barzaghi di Levanto (SP) con il sito www.basilicoelimone.it. Assegnato, infine, alla gelateria “Desideria” di Nardò il 2. Concorso “La gelateria più Selfie” e a William David Dotto il primo “Bimbo Goloso” su AppGelato.
La 56. MIG si è conclusa con la proclamazione di “Bufala Pistacchiosa”, quale “Gusto gelato dell’anno 2016”, promosso dal G.A. – Comitato nazionale per la difesa e diffusione del gelato artigianale di produzione propria, presieduto da Filippo Bano, che verrà lanciato nelle gelaterie italiane alle quali sarà fornita la ricetta per la preparazione. Il gusto è stato preparato quest’anno da Simone Esposito della “Gelateria Acciaroli” di Salerno (Campania).

Share

Comments are closed.