Wednesday, 26 September 2018 - 07:59

Festa di presentazione de Il Veses a Pedavena

Ott 29th, 2015 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina, Società, Istituzioni

Presentazione dello staff del VesesSi è svolta mercoledì sera nella splendida cornice della Sala degli Elefanti in Birreria Pedavena, la festa di presentazione del mensile “il Veses – Finestre sulla Valbelluna”.

Il Veses è il periodico realizzato dall’Associazione Culturale Veses con la collaborazione di moltissimi volontari, che amano raccontare e promuovere il loro territorio. Da 16 anni entra nelle case della gente, in particolare della Destra Piave nei comuni di Sedico, Sospirolo, S. Gregorio nelle Alpi, S. Giustina e Cesiomaggiore. Dal numero di ottobre 2015 la famiglia si allarga verso le Vette feltrine abbracciando il territorio di Pedavena, completando così l’asse ideale dei piccoli comuni della destra Piave, che non hanno la fortuna di avere la visibilità quotidiana delle città di Belluno e Feltre.

Durante la serata, il sindaco di Pedavena Maria Teresa De Bortoli è intervenuto sottolineando come l’arrivo del Veses a Pedavena sia una grande opportunità per il territorio: “Il tempo dei campanilismi è finito – ha detto – . Al di là delle notizie di cronaca locale, la presenza di questo organo d’informazione consentirà di approfondire tematiche di grande attualità, dando ai cittadini non solo la possibilità di rimanere informati, ma anche di esprimere la propria opinione in un’ottica di condivisione e di miglioramento. Inoltre sarà uno strumento utilissimo per dibattere tematiche di interesse generale per tutto l’asse Belluno-Feltre, come ad esempio un regolamento condiviso a livello sovracomunale sull’utilizzo dei fitofarmaci nelle coltivazioni.”

“E’ un’occasione preziosa per promuovere al di fuori dei confini comunali il nostro territorio e le tante iniziative che lo vedono protagonista – ha aggiunto il presidente della Pro Loco di Pedavena Elvio Cecchet –  rimanendo reciprocamente informati su quello che accade nei comuni limitrofi. Abbiamo delle straordinarie peculiarità che, pur vissute quotidianamente, non finiscono mai di stupirci, e sono lieto di poterle condividere con tutti i lettori de “il Veses”.

Lionello Gorza, titolare della Birreria Pedavena,  anche in rappresentanza dei molti inserzionisti venuti alla festa, ha dichiarato: “La presenza di un giornale in grado di esprimere il territorio è una grande opportunità anche per tutte quelle attività commerciali che lavorano e sono sempre in prima linea per offrire prodotti e servizi di alta qualità. Un mezzo efficace con cui promuoversi ed investire non solo su se stessi, ma anche sulla passione dei tanti volontari che operano con il Veses per dare visibilità e valore al nostro bel territorio della destra Piave”.

Nel corso della serata, sono stati presentati alcuni dei volontari della redazione. Oltre all’opera “Sguardi sulla Valbelluna”, una raccolta di facili itinerari ad anello che si snodano per tutta la vallata per un totale di 400 km, con oltre 500 foto che li illustrano dettagliatamente.

Ampio spazio quindi ai festeggiamenti con il rinfresco offerto dalla Birreria Pedavena e la musica dei Cantina Malvasia che, con un concerto di due ore, hanno intrattenuto il pubblico eseguendo magistralmente molti brani di Fabrizio De André.

“Ora l’invito aperto a tutta la comunità – fa sapere il presidente dell’Associazione Luciano Dal Molin –  non solo di Pedavena ma di tutta la destra Piave, è quello collaborare, portando stimoli, idee e proposte. Non serve essere giornalisti, basta partecipare alle riunioni di redazione che si tengono mensilmente e rimanere in contatto portando il proprio contributo. C’è spazio anche per chi non vuole scrivere ma sa fotografare, suggerire tematiche o notizie da sviluppare, o semplicemente ha delle passioni che vuole condividere. Proprio per facilitare la partecipazione e la presenza in tutto il territorio, la redazione de “il Veses” è diventata itinerante. Di mese in mese, la riunione di redazione in cui si stabiliscono i contenuti del giornale, verrà organizzata a rotazione in ogni comune. Potrete trovare sulle ultime pagine della rivista la data ed il luogo della riunione successiva, oppure potete trovarla sulla pagina Facebook del giornale: fb.com/ilveses

La partecipazione è libera per chiunque voglia aiutare a rendere sempre più vario ed interessante il mensile “il Veses – Finestre sulla Valbelluna”.

 

Share

Comments are closed.