Thursday, 13 December 2018 - 12:46

Centralina idroelettrica. Il Comitato popolare di Borgo Piave e Oltrepiave si oppone al progetto

Ott 27th, 2015 | By | Category: Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina, Società, Istituzioni

comitato borgo piave oltrepiaveIl Comitato popolare di Borgo Piave e Oltrepiave dice no alla centralina idroelettrica.

“E’ ormai di pubblico dominio l’intenzione della ditta Reggelbergbau di installare presso il Ponte della Vittoria a Belluno una centrale idroelettrica di limitata potenza”  – recita la nota del Comitato, che manifesta le sue perplessità sul progetto del manufatto “che, a nostro dire, rappresenta un potenziale pericolo, non solo idrogeologico, ma anche ambientale e paesaggistico”.

“La nostra perplessità – prosegue la nota del Comitato – è dovuta alla presenza di tale centralina in prossimità della confluenza dell’Ardo che, come sappiamo, apporta al fiume una notevole quantità di detriti. Come già dimostrato nel Novembre del 2012 (allagamento di San Martino) è sufficiente un momentaneo aumento del livello del fiume dovuto a precipitazioni per creare seri pericoli alla popolazione di Borgo Piave. L’installazione di tale centrale, non potrà che peggiorare tale situazione.
In materia ambientale e paesaggistica la creazione di un lago artificiale danneggerà la flora e la fauna del posto, senza considerare l’indubbio danno paesaggistico legato alla trasformazione del
fiume Piave, sacro alla patria, in un lago.
Per tali motivi – conclude la nota del Comitato Popolare di Borgo Piave e Oltrepiave – segnaliamo la nostra intenzione a voler partecipare al sopralluogo che si terrà il prossimo 12 Novembre sul posto, per poter esprimere la nostra contrarietà al progetto”.

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. Toh, un’altro comitato 🙂

  2. Perchè ? Da fastidio ? purtroppo qui ci si difende solo con comitati visto che non ci sono altri rappresentanti all’altezza. e visto anche che c’è una cecità assoluta nei confronti del futuro del nostro territorio, tanta e tale da lasciare che tutta la provincia venga depauperata solo per interessi privati da fuori ed anche da dentro.
    Posto che ritengo di importanza vitale la salvaguardia del territorio e dei nostri corsi d’acqua almeno da quelli che non la pensano cosi pretenderei almeno che si orientassero al fine di far ottenere i potenziali vantaggi alla comunità anzichè ai singoli.

  3. Io abito in via Monte Grappa, quindi anch’io sono nell’ambito di Borgo Piave e sono molto contento che ci siano cittadini che si interessano del bene comune. Grazie!

  4. bravi ! Dobbiamo farci sentire….
    E complimenti al sempre attivo Comitato di Borgo Piave.

  5. Sono contenta di essere nata e di abitare qui e come tanti altri sono interessata a questo posto: a renderlo più sano, bello e pulito. Non credo che la centralina persegua questi fini.