Sunday, 19 August 2018 - 03:25

Anch’essi portavano il cappello alpino. Mostra fotografica nel Museo degli alpini di Conegliano e convegno

Ott 18th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Anch’essi portavano il cappello alpino. La Legione cecoslovacca durante la Grande guerra. Mostra fotografica allestita dal Cedos, Centro di documentazione storica sulla Grande guerra, nel Museo degli alpini di Conegliano in piazzale San Martino dal 22 ottobre al 22 novembre.

cappello-alpinoMuseo degli Alpini, Piazzale S. Martino, Conegliano (Treviso) 22 ottobre 2017 

ore 17
Cerimonia di ricordo dei legionari cecoslovacchi impiccati o fucilati nel 1918, con deposizione
da parte del sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, di una corona d’alloro alla lapide in via
Martiri Cecoslovacchi.
ore 17.45
Inaugurazione della mostra fotografica del CEDOS anch’essi portavano il cappello alpino. I
legionari cecoslovacchi in Italia durante la Grande Guerra nel Museo degli alpini, preceduta
dalla introduzione dello storico Paolo Pozzato e della presentazione del Quaderno CEDOS n. 4
(Kellermann editore).
Interventi delle autorità e degli ospiti dell’Associazione Nazionale Alpini, Sezione di
Conegliano.
Ingresso libero.
Ore 20.45, in occasione degli eventi legati alla guerra di cent’anni fa, concerto di Francesca
Gallo «…e continuavano a chiamarla grande».
Ex Convento di San Francesco.
Ingresso libero.
www.cedosgrandeguerra.it

23 ottobre 2015 Conegliano (Treviso), aula magna dell’ex Convento di San Francesco
ore 8.45
Saluto del sindaco di Conegliano, Floriano Zambon.
Saluto del sindaco di San Polo di Piave, Diego Cenedese.
Saluto del presidente del CEDOS, Sergio Tazzer.
ore 9
Introduzione a cura di Ulderico Bernardi, socio-antropologo.
ore 9.15
Prima sessione, presieduta a Paolo Pozzato, storico.
L’Italia, la Legione cecoslovacca ed il nuovo Stato, Lamberto Ferranti, saggista.
Masaryk e la forza armata a sostegno dell’idea nazionale, Jozef Špánik, diplomatico, saggista.
Štefánik e l’Italia, Ladislav Koudelka, saggista, socio d’onore della Società M. R. Štefánik.
L’esercito italiano ed i legionari cecoslovacchi, Cristiano Maria Dechigi, colonnello, capo
Ufficio storico della Stato Maggiore dell’Esercito.
Berlino a fronte dei nazionalismi in Austria-Ungheria, Stefania Salvadori, Ricercatrice.
ore 11
Pausa
ore 11.10
Seconda sessione, presieduta da Simone Menegaldo, storico, vice-presidente del CEDOS.
Jaroslav Hášek, da anarchico a legionario a commissario politico, Massimo Tria, slavista.
La legge marziale austro-ungarica e le esecuzioni dei legionari, Lisa Bregantin, storica.
La Legione sul fronte vicentino, Mirella De Martini, saggista.
Il campo di concentramento della Certosa di Padula, incubatoio del pensiero nazionale
cecoslovacco in Italia, Vincenzo Maria Pinto, saggista.
Ore 12.45
Conclusioni del Colloquio Internazionale a cura del presidente del CEDOS.
www.cedosgrandeguerra.it

 

Share

Comments are closed.