Monday, 15 October 2018 - 10:21

Torna la campagna di prevenzione ambientale “Io non rischio”. A Belluno, Feltre, Agordo e Pieve di Cadore il 17 e 18 ottobre

Ott 15th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Prima Pagina
Galleria Angelini - Feltre

Galleria Angelini – Feltre

Sabato 17 e domenica 18 ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 torna la campagna di prevenzione nazionale “Io non rischio”. I volontari allestiranno quattro punti informativi in altrettante piazze della provincia: via Campo Giorgio a Feltre, a cura del gruppo comunale di protezione civile dell’Unione montana feltrina; in piazza dei Martiri a Belluno, a cura dell’ANPAS; in piazza Libertà ad Agordo, a cura del gruppo comunale di protezione civile La Valle Agordina; infine in piazza Tiziano a Pieve di Cadore, a cura dei volontari di protezione civile Antelao e Unitalsi. I due presidi di Agordo e Pieve saranno punti nevralgici di comunicazione in caso di terremoto e alluvione. Visti i disastri degli ultimi anni, che hanno portato morte e disastri. I volontari distribuiranno il materiale informativo e risponderanno alle domande sulle possibili misure da adottare in caso di pericolo.

La campagna si ripete per il quinto anno consecutivo grazie all’unione d’intenti della Protezione civile, delle istituzioni e del mondo della ricerca scientifica. In tutta Italia scenderanno in piazza migliaia di volontari, nonché gruppi comunali e associazioni locali di protezione civile che allestiranno punti informativi “Io non rischio” in decine di piazze distribuite su tutto il territorio nazionale. La campagna è promossa e realizzata dal dipartimento di protezione civile, dall’Anpas (Pubbliche sicurezze), dall’Ingv (istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) e da Reulis (rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica), in accordo con le Regioni e i Comuni interessati. I materiali distribuiti durante la campagna di questo fine settimana si possono trovare anche sul sito www.iononrischio.it.

Io non rischio Terremoto è la campagna nazionale per la riduzione del rischio sismico promossa e
realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, da ANPAS, dall’Istituto Nazionale di Geofisica
e Vulcanologia e dal Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in
accordo con le Regioni e i Comuni interessati.
Nel weekend dedicato alla campagna vengono allestiti degli stand informativi nelle piazze dei
comuni interessati. I volontari distribuiscono i materiali informativi e rispondono alle domande dei
cittadini sulle possibili azioni da fare per ridurre il rischio sismico.
Al centro dell’allestimento di ogni piazza di Io Non Rischio Terremoto c’è un totem:
un’installazione composta da scatoloni sovrapposti, colorati e illustrati, che contiene giochi e
interazioni sul rischio sismico, per facilitare la comunicazione tra volontari e cittadini.

Il Comune di Feltre ha aderito alla campagna e lo stand sarà allestito in Via Campo Giorgio
(all’uscita della galleria F.lli Angelini – Salita del Mercato) grazie alla preziosa collaborazione dei
volontari di Protezione Civile (Gruppo Sommozzatori Feltre, Squadra Feltrina Cinofili da Soccorso,
Avab PC quero, Associazione Nazionale Carabinieri in Congedo, Gruppo PC di Belluno e
Coordinamento Feltrino Volontari di PC).
Dalla lettura di un trafiletto contenuto nell’apposito pieghevole sul rischio terremoto che verrà
distribuito ai visitatori ma che è liberamente reperibile al sito internet http://www.iononrischio.it
(insieme ad altro materiale molto interessante ed utile su altri rischi specifici) si può apprezzare
compiutamente la filosofia della campagna di informazione/prevenzione:
“IMPARARE A PREVENIRE E RIDURRE GLI EFFETTI DEL TERREMOTO E’ UN COMPITO
CHE RIGUARDA TUTTI NOI: Condividi quello che sai in famiglia, a scuola,con amici e colleghi:
la diffusione di informazioni sul rischio terremoto è una responsabilità collettiva, a cui tutti
dobbiamo contribuire.”
Si invita a partecipare il 16 ottobre alle ore 11:00 al #tweetstorm della campagna con gli hashtag #iononrischio15 e #resilientFELTRE per una mobilitazione in simultanea che punta a invitare in piazza il numero più alto possibile di cittadini.

Share

Comments are closed.