13.9 C
Belluno
martedì, 31 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Ponte Forada (Mel): via ai lavori di sistemazione

Ponte Forada (Mel): via ai lavori di sistemazione

ponte Forada Villa di Villa MelLunedì 5 ottobre, presso la sede municipale, sono stati consegnati alla ditta Secco Geom.
Alfonso di Alano di Piave i lavori di rinforzo strutturale del ponte sul torrente Forada in
località Villa di Villa (Comune di Mel).

Tale manufatto rappresenta da sempre un importante collegamento tra Villa di Villa e le frazioni di Rive di Villa, Vanie e Cordellon.
Si tratta di una struttura portante in pietra ad arco a tutto sesto, già documentata in un estratto
di mappa del 1845, che presenta da anni dei deficit strutturali causati da una percolazione
dall’alto di acque meteoriche e intensificate dall’effetto del gelo-disgelo che ha prodotto delle
fessurazioni sulla volta del ponte.

Inoltre, soprattutto a causa dagli eventi alluvionali di questi ultimi anni ed in particolare di quelli del 2012, si sono manifestati importanti problemi strutturali a livello delle fondazioni causati dalle piene del torrente Forada.
L’intervento prevede opere di consolidamento statico delle strutture portanti esistenti con
rinforzo delle fondazioni per mezzo della creazione di un cordolo in calcestruzzo con finitura
superficiale in pietra, potenziamento dell’arcata per mezzo di tiranti e iniezioni a base di
malta di calce al fine di chiudere tutti gli interstizi presenti.
Le opere di sistemazione del piano viario del ponte consistono nel rifacimento del piano
stradale, la regimazione delle acque meteoriche mediante canalette e pozzetti e posa in opera
di un guard raill rispondente alla normativa vigente.
Vista la storicità del ponte tutti gli interventi sono stati soggetti a parere preliminare della
competente Soprintendenza per i Beni Architettonici. Il progetto e la direzione lavori sono a
cura dell’ing. Bruno De Paris di Belluno.
L’ordinanza comunale prevede la chiusura al traffico del ponte da lunedì 12 ottobre 2015 al
31 dicembre 2015 e comunque fino al termine dei lavori. I percorsi alternativi sono segnalati
in direzione Tiago – Col di Neve ed in direzione Corte – Pianazzo
Questo intervento dal costo di 175.000€ è interamente finanziato della Regione Veneto con
fondi per la riparazione dei danni alluvionali del 2012 e consentirà la messa in sicurezza
definitiva di questo importante asse viario.

Share
- Advertisment -

Popolari

Coltivazione orti e manutenzione del territorio. L’onorevole De Carlo presenta un’interrogazione per alleggerire le limitazioni

“Ho presentato un’interrogazione al presidente del Consiglio Conte e al ministro dell’Interno Lamorgese, per chiedere una modifica alle limitazioni previste dal DPCM del 8...

A Paiane di Ponte nelle Alpi un progetto artistico triennale diretto dal maestro Vico Calabrò

In questi tempi solleviamo lo scudo contro il Covid-19, ma lo solleviamo anche a favore dell'arte e della bellezza, che ancora una volta "salverà...

Coronavirus. Donazzan: “Lavoratori senza ammortizzatori sociali, come gli educatori d’infanzia nelle Ipab”

Venezia, 31 marzo 2020 - Un assegno straordinario ad hoc, attingendo ai fondi della programmazione regionale Fse, per garantire una forma di ammortizzatore sociale...

Emergenza Coronavirus nelle case di riposo e nuovo piano della Regione. Cisl approva ma chiede impegno costante sulla sicurezza

Venezia-Mestre, 30 marzo 2020 - La tutela della salute e della sicurezza degli ospiti delle case di riposo e del personale che li assiste...
Share