Wednesday, 20 November 2019 - 09:19
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Club Bilderberg e Mes. Sergio Berlato presenta una mozione in giunta regionale affinché vengano informati i cittadini

Set 29th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

 

sergio berlato eurodeputato pdlIl presidente della Terza commissione consiliare regionale Sergio Berlato (FdI-AN-MCR) ha formalmente depositato in Consiglio regionale del Veneto una mozione per impegnare la Giunta regionale a garantire una corretta informazione sulle conseguenze delle decisioni assunte dal Club Bilderberg, il club elitario che raggruppa i principali esponenti della finanza e della politica internazionale. Il Club Bilderberg si è riunito per la prima volta nel 1954 nel lussuoso Hotel Bilderberg della citta’ di Oosterbeek in Olanda e da allora si riunisce annualmente per discutere e decidere del futuro dell’economia mondiale, influenzando spesso le decisioni e gli equilibri politici internazionali.

Partendo dal presupposto che alla stampa non é permesso assumere informazioni sulle tematiche discusse ai summit segreti del Bilderberg, ledendo il principio del principio della libertà di informazione di cui all’art.21 della Costituzione che sancisce il principio di cui all’art 21 della Costituzione che garantisce ai cittadini il diritto di venire a conoscenza del contenuto delle importanti tematiche approntate dai gotha della politica, della economia e della finanza.

Non tutti sanno infatti che dalle decisioni di questo club elitario discendono importanti e pesantissime ripercussioni sui governi democraticamente eletti, tanto da arrivare a situazioni come quella greca o quella italiana in cui la sovranita’ popolare corre il rischio di essere calpestata da rappresentanti politici non eletti dal popolo ma nominati dai grandi potentati dell’alta finanza internazionale.

La mozione presentata dal Consigliere Sergio Berlato impegna la Giunta regionale ad informare i cittadini i veneti sul Mes (il Meccanismo Europeo di Stabilità ) che questi potentati della finanza internazionale hanno deciso al di sopra dei governi legittimati dal voto popolare e che tanti danno sta provocando alle imprese ed alle famiglie venete ed italiane.

 

Ecco il testo integrale della mozione

La giunta regionale informi i cittadini veneti sulle conseguenze delle decisioni assunte dal Club Bilderberg e sul Mes

Il Consiglio regionale del Veneto
Premesso che:
Nel 1954 alcuni uomini considerati i più potenti del mondo si sono riuniti, per la
prima volta, sotto gli auspici della corona olandese e della famiglia Rockefeller,
nel lussuoso Hotel Bilderberg nella cittadina di Oosterbeek, per discutere del
futuro del mondo. Da allora il club Bilderberg si riunisce annualmente
coinvolgendo le più influenti personalità europee e nordamericane nel campo
della politica, industria, finanza, mezzi di comunicazione.
L’attività del gruppo Bilderberg sembrerebbe finalizzata ad indirizzare importanti
decisioni di natura politica ed economica tramite un ampio scambio di
informazioni non soggette a controllo pubblico.
Inchieste giornalistiche, prevalentemente, veicolate mediante internet rilevano
una stretta correlazione tra le riunioni del club ed alcune fondamentali decisioni
assunte dall’Unione europea con riferimento al Mes (al meccanismo europeo di
stabilità ) e anche le carriere di alcuni politici partecipanti al club.
E’ un binomio industriale-economico che lega prevalentemente l’America e
Europa .
Tale organizzazione elitaria riunisce uomini potenti per deliberare le soluzioni
piu’ opportune da adottare per lo scambio d’interessi economici.
Il club Bilderberg ha una grande responsabilità sullo stato dell’equilibrio socioeconomico
mondiale. Coloro che fanno parte di questo club pianificano tutto
quello che sta accadendo sia sotto il profilo politico che sotto il profilo economico.
Ritenuto che:
Alla stampa non e’ consentito assistere agli incontri ed ai convegni del Gruppo
Bilderberg.
I cittadini veneti sono purtroppo tenuti all’oscuro dell’esito delle riunioni e degli
argomenti trattati nel corso delle riunioni del club Bilderberg .
Alla luce del dettato costituzionale di cui all’art.21 la libertà di informazione ” in
senso stretto ” garantisce la diffusione delle notizie a favore dei cittadini tutti.
A fronte di una società aperta come quella attuale la diffusione delle notizie non
può essere di natura esclusivamente elitaria .
La massiccia presenza di strumenti di comunicazione di massa rafforza
l’esigenza di una più incisiva tutela di coloro che fruiscono di tali mezzi e che,
quindi, sono sottoposti al pericolo di eventuali manipolazioni.
All’articolo 21 la Costituzione garantisce altresì, la libertà di potere accedere
senza ostacoli alle informazioni disponibili.
impegna la Giunta regionale:
a fare tutto il possibile affinché sia garantita ai cittadini veneti una corretta
informazione su cosa sia il club Bilderberg e sull’ l’influenza delle decisioni che
questo club elitario assume, sia sotto il profilo economico che sotto il profilo
politico.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. e i marò?