Wednesday, 20 November 2019 - 08:59
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sapori italiani e alpini a Longarone fiere da sabato 3 a lunedì 5 ottobre. Ecco le novità di quest’anno

Set 28th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni
Palazzo Piloni sede della Provincia

Palazzo Piloni sede della Provincia

Si è tenuta questa mattina a Palazzo Piloni, sede della Provincia di Belluno, la conferenza stampa per la Fiera Sapori italiani e alpini che apre a Longarone fiere sabato 3 ottobre e rimarrà aperta fino a lunedì 5 ottobre 2015.
Sul piano organizzativo, una novità è sicuramente rappresentata dall’ingresso gratuito per il pubblico – esordisce il Presidente di Longarone Fiere Giorgio Balzan – una decisione assunta per garantire la massima partecipazione e favorire l’acquisto delle tante prelibatezze presentate dal centinaio di ditte espositrici provenienti da tutta l’Italia. Altra novità importante di quest’anno sarà la somministrazione, quindi non solo degustazioni e prodotti, ma l’opportunità di sedersi e consumare un vero e proprio pasto.
longarone fiere 280x210Tra i diversi membri del CdA di Longarone Fiere presenti, Tiziana Penco ha spiegato le motivazioni e le modalità del concorso “Un cesto per Natale”, un’idea che nasce dalle esigenze e dalla volontà espresse dall’Associazione Albergatori di Cortina di promuovere la diffusione dei prodotti tipici bellunesi fuori provincia, veicolandoli attraverso i turisti, e che vedrà il loro Presidente, Gherardo Manaigo, quale presidente della Giuria assieme alla stessa Tiziana Penco e a Giorgio Balzan.
Tiziana Penco è poi passata a spiegare gli argomenti che verranno trattati nel convegno di lunedì dal titolo “Fare qualità, misurarla, comunicarla: Progetto regionale di caratterizzazione della qualità e dell’ambiente di coltivazione dell’ortofrutta veneta. Primi risultati e prospettive.” e organizzato dalla Regione Veneto in collaborazione con il suo Ente di ricerca Veneto Agricoltura. Di grande importanza per la sua unicità nel panorama italiano e di particolare interesse per i prodotti bellunesi presenti.
Presente anche Fausto Bortolot, che sarà nominato domani in CdA – ci spiega Giorgio Balzan – Presidente della MIG, la Mostra Internazionale del Gelato, un incarico pro bono che fa parte delle novità introdotte dal nuovo corso dell’Amministrazione di Longarone Fiere, e a tal proposito, non poteva mancare proprio a Sapori Italiani e Alpini la Gelateria del Territorio con i Gelati ai Sapori delle Dolomiti e le dimostrazioni di produzione con macchine storiche che si terranno tutti e tre i giorni della fiera, alle 10.30 e alle 15.00.
Fabio Bona ci indica come il 34° raduno nazionale della Fice (Federazione italiana Circoli Enogastronomici) sarà un’occasione importante per la promozione del territorio bellunese. Organizzato dalla Confraternita del Formaggio Piave DOP, con momenti importanti da Feltre a Longarone passando per Belluno, porterà qui ben 34 confraternite da tutta Italia che promuoveranno i loro prodotti con diversi momenti di degustazione proprio in Fiera, dopo la risposta alla “chiamata” e lo scambio di doni.
A parlarci di Arte in Fiera Dolomiti, la mostra mercato di Arte moderna e contemporanea, c’è il suo promotore Franco Fonzo di Web-Art, che spiega come in un periodo difficile per l’Arte a causa della crisi, l’iniziativa può festeggiare il suo decimo compleanno, anche grazie al supporto e alla sensibilità di Longarone Fiere, e consolidare il processo di trasformazione in evento a tutto tondo per la promozione e la diffusione dell’espressione artistica con 14 eventi, vantando la conferma di due presenze importanti quali il Museo Murer e Simon Benetton.
Orlando Dal Farra, in rappresentanza del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, racconta come a Sapori sarà esposta la mostra “Behind Food Sustainability – Oltre la Sostenibilità Alimentare” e rimarrà visitabile anche durante Arredamont – aggiunge Giorgio Balzan. La mostra, già presente a Expo Milano 2015, verte sul tema del rapporto fra territori, comunità e produzione sostenibile del cibo, illustrato a partire dalle esperienze vissute dalle “Designazioni” Unesco. Cinque grandi temi trattati attraverso pannelli illustrativi e mezzi multimediali che condurranno i visitatori alla scoperta di questi territori unici e delle comunità che se ne prendono cura.
Presenti anche i rappresentanti della Associazioni di categoria con Renzo Della Vecchia che pone l’accento sul workshop organizzato da Confartigianato Imprese Belluno con lo scopo di mettere in contatto i produttori con gli albergatori e i ristoratori, Confcommercio che allestirà una “vetrina per le sue vetrine” con una preponderanza di prodotti locali, mentre Michele Nenz sottolinea come la Coldiretti da anni promuova il km 0 e il consumo in loco e che il 5 ottobre saranno a Expo in occasione della Giornata delle Dolomiti Unesco con il marchio Campagna Amica.
Al di là degli interessi specifici, tutti sono però concordi sulla necessità di “fare squadra” per promuovere il territorio e i suoi prodotti, ringraziando Longarone Fiere per l’opportunità che offre con Sapori Italiani e Alpini e per essere venuti incontro alle esigenze delle Associazioni.
Longarone Fiere si mette a disposizione – dichiara il Presidente Giorgio Balzan – perché sia sempre più un luogo in cui le realtà del territorio possano proporsi in rete. In tal senso lancia la proposta di costituire un tavolo provinciale delle rappresentanze nel quale si possano condividere le idee per lo sviluppo e la promozione del nostro fantastico territorio e dei suoi straordinari prodotti.

Share

Comments are closed.