Thursday, 14 November 2019 - 21:31
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Nasce la Essepiuno Servizi per la gestione dei Centri servizi per l’anziano di Trichiana e Mel , la farmacia di Sant’Antonio Tortal e il servizio mensa scolastica di Mel

Set 26th, 2015 | By | Category: Riflettore, Società, Associazioni, Istituzioni
Stefano Cesa, sindaco di Mel

Stefano Cesa, sindaco di Mel

Fiorenza Da Canal, sindaco di Trichiana

Fiorenza Da Canal, sindaco di Trichiana

Dinanzi al notaio Stefano Stivanello di Ponte nelle Alpi, i sindaci di Mel e di Trichiana Stefano Cesa e Fiorenza Da Canal e la presidente delle sue società partecipate dai rispettivi Comuni Valeria Fant hanno formalizzato la fusione per incorporazione della società Villanova Servizi srl di Trichina in Ge.Mel srl di Mel, dando origine alla Essepiuno Servizi srl.

La nuova società è partecipata al 50% da ciascun comune, con un capitale sociale di 20.000 euro ed un fatturato di poco inferiore ai 6 milioni di euro annui e gestisce i Centri Servizi per l’anziano “dott. P. Sbardella” di Mel e “Madonna della Salute” di Trichiana con 139 ospiti non auto sufficienti, 38 ospiti auto e 25 posti di centro diurno. Inoltre la Essepiuno Servizi srl gestisce la farmacia comunale di Sant’Antonio di Tortal ed il servizio mense scolastiche afferenti all’Istituto Comprensivo di Mel.
Tale scelta deliberata all’unanimità dai rispettivi consigli comunali riuniti in seduta comune ancora lo scorso 12 luglio, scaturisce da un’accurata analisi delle mutazioni in corso nel settore sociale nel quale, fin ora, hanno operano le due società giungendo alla conclusione che solo un processo di integrazione completo può rappresentare la via più diretta per affrontare con successo la complessità gestionale del settore. In tale contesto, gli Amministratori hanno valutato prioritario:
– Garantire una maggior flessibilità nella gestione del personale e contemporaneamente una maggior specializzazione dello stesso;
– Migliorare l’efficienza gestionale con economie di scala e conseguente riduzione dei costi;
– Presentarsi nel contesto territoriale dell’Ulss e della Regione con dimensioni e competenze (intese quali posti letto, numero di operatori socio sanitari, standard qualitativi nei servizi sociali e socio-sanitari svolti che sono notevolmente al di sopra di quelli richiesti per legge) capaci di rispondere alle aspettative del contesto culturale e territoriale che viviamo ma soprattutto capaci di far pesare scelte politiche determinanti per il nostro contesto.
– Perseguire e cogliere ogni occasione utile per sviluppare nuovi progetti (Ospedale di Comunità, Unità riabilitativa territoriale; le aggregazioni funzionali territoriali con le medicine di gruppo integrate), al fine di incrementare sempre più la rete socio-sanitaria territoriale.
– Il grado di patrimonializzazione raggiunto dalla società risultante dalla fusione consentirà una politica di investimenti di ampio respiro e una più elevata capacità competitiva.
I sindaci di Mel e Trichiana – Stefano Cesa e Fiorenza Da Canal – ringraziano sentitamente quanti hanno collaborato a questo progetto di fusione manifestando fin da subito professionalità e determinazione per il percorso intrapreso. Tra questi, coloro che maggiormente si sono spesi con convinzione e hanno saputo superare con sacrificio le inevitabili difficoltà di un simile percorso sono la presidente Valeria Fant, il direttore amministrativo Paolo Battocchio, la direttrice Michela De Faveri, il commercialista Claudio Piccin, i consiglieri di entrambi i CdA (Giuseppe Comel, Caterina Mira, Fabio Bona e Danilo Dal Piva). Un pensiero per la fiducia manifestata e per l’aver compreso le strategie di questo progetto va a tutto il personale dipendente soprattutto per la professionalità e l’umanità che quotidianamente mettono al servizio degli utenti ospiti delle due strutture.

 

Share

Comments are closed.