Thursday, 14 November 2019 - 21:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Attuazione riforma Delrio. Dal Farra: «Pd forza di governo, opera in sinergia con chi guida il Veneto per migliorare servizi a cittadini, imprese e associazioni»

Set 23rd, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Erika Dal Farra

Erika Dal Farra

Un altro mattone per l’edificio delle riforme. Lo ha messo ieri la Regione del Veneto predisponendo la legge di attuazione delle riforma Delrio. Il plauso all’operato della giunta Zaia arriva direttamente dalla segretaria provinciale del Pd, Erika Dal Farra: «A memoria, è la prima volta negli ultimi 15 anni che registriamo un provvedimento della giunta regionale di valorizzazione delle autonomie territoriali. E’ un fatto molto positivo anche perché si tratta di un atto concreto con cui viene attuata nella nostra regione la riforma delle Province».

La legge prevede il finanziamento degli enti locali per il 2016. Dei complessivi 40 milioni di euro destinati alle province, 29 saranno per gli stipendi dei dipendenti, 11 per i servizi sociali. Per la Provincia di Belluno, la giunta prevede un allargamento delle competenze, come previsto dallo statuto, dalla legge regionale 25 e dalla stessa riforma Delrio.

Il Pd, ricorda Dal Farra, « è forza di governo nazionale e intende svolgere questo ruolo anche sul territorio. Conclusa la campagna elettorale, operiamo in sinergia con chi guida il Veneto, indipendentemente dal colore politico, nell’ottica di portare a compimento le riforme e di migliorare i servizi per i cittadini, le imprese e le associazioni».

«Il riconoscimento concreto della specificità bellunese anche da parte della Regione è un fatto degno di nota», afferma il deputato bellunese e segretario regionale del Pd, Roger De Menech. «Reso obbligatorio e rafforzato nella legge Delrio per stimolare le Regioni Piemonte, Lombardia e Veneto a riconoscere forme di autonomia alle province montane di Verbania, Sondrio e Belluno, ora trova finalmente compimento anche da noi. Siamo giunti a questo risultato grazie al lavoro svolto dal Pd in Consiglio regionale nelle ultime due legislature e, probabilmente, anche grazie al buon rapporto che si è instaurato tra il presidente Luca Zaia e il ministro Graziano Delrio».

Il Partito democratico, assicurano Dal Farra e De Menech, proseguirà l’opera di sensibilizzazione sui temi della montagna e delle aree demograficamente deboli in tutte le sedi istituzionali e politiche.

Share

6 comments
Leave a comment »

  1. ma quindi..a Roma…il PD ha votato a favore dell’emendamento leghista per l’autonomia di Belluno? O continuiamo a giocare a rimpiattino? Non c è più tempo x le schermaglieeeee

  2. Pd schifezza.

  3. la solita supercazzola Piddina tempo a tempo vedrete che è tutto fumo e niente arrosto

  4. ma cosa potrai mai aspettarti da questi burocrati!?

  5. Il cittadino non può più votare i senatori,ci sono state ridotte le prestazioni sanitarie è sparito l articolo 18.LA LISTA è TROPPO LUNGA e si fanno chiamare partito democratico? Sparisce la prefettura?Tutto bene per le stesse persone che paghiamo per lavorare due giorni la settimana grazie.

  6. “La legge prevede il finanziamento degli enti locali per il 2016. Dei complessivi 40 milioni di euro destinati alle province, 29 saranno per gli stipendi dei dipendenti, 11 per i servizi sociali. Per la Provincia di Belluno, la giunta prevede un allargamento delle competenze, come previsto dallo statuto, dalla legge regionale 25 e dalla stessa riforma Delrio”. Tutto vero, peccato che i succitati soldi devono essere divisi per tutte le provincie e chi si legge un po’ i bilanci delle stesse (non quelli del 2015 che sono falsati, ma bienni precedenti), si accorge che siamo ancora in …… alto mare considerato che mancano parecchi quattrini all’appello da parte di Roma. Infatti per il 2016 e per il 2017 gli enti di area vasta rimarranno agonizzanti.