13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Riflettore Sanità. Berti: "Tagli inaccettabili, togliamo questi soldi dalle tasche dei politici"

Sanità. Berti: “Tagli inaccettabili, togliamo questi soldi dalle tasche dei politici”

Jacopo Berti - Movimento 5 Stelle
Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle

La scure si abbatte sulla sanità veneta, che dovrà fare a meno di 200 milioni di finanziamenti e contributi vari. E scattano le sforbiciate da parte del governo regionale: 65 milioni in meno per l’acquisto di beni e servizi da parte delle aziende sanitarie, 15 milioni che non saranno più utilizzati per dispositivi medici e una serie spaventosa di contrazioni sulla spesa farmaceutica. Con risvolti gravissimi per i pazienti, che si troveranno a dover scegliere se pagare una terapia o tenersi le magagne.

“Questi tagli sono inaccettabili – tuona Jacopo Berti, capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale – l’univo vero taglio che conosco e che posso accettare è quello ai privilegi della casta”.

“Perché tagliare sulle spese mediche, la fornitura farmaceutica e le prestazioni – chiede Berti – quando possiamo tagliare vitalizi e stipendi dei politici? Tronchiamo questi capitoli di spesa e non tocchiamo i servizi, andiamo a prendere i soldi dalle tasche dei politici per metterli a disposizione dei cittadini. Questa è la revisione di spesa che possiamo accettare”

Share
- Advertisment -

Popolari

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...
Share