Tuesday, 12 November 2019 - 23:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sanità. Berti: “Tagli inaccettabili, togliamo questi soldi dalle tasche dei politici”

Set 16th, 2015 | By | Category: Riflettore, Sanità
Jacopo Berti - Movimento 5 Stelle

Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle

La scure si abbatte sulla sanità veneta, che dovrà fare a meno di 200 milioni di finanziamenti e contributi vari. E scattano le sforbiciate da parte del governo regionale: 65 milioni in meno per l’acquisto di beni e servizi da parte delle aziende sanitarie, 15 milioni che non saranno più utilizzati per dispositivi medici e una serie spaventosa di contrazioni sulla spesa farmaceutica. Con risvolti gravissimi per i pazienti, che si troveranno a dover scegliere se pagare una terapia o tenersi le magagne.

“Questi tagli sono inaccettabili – tuona Jacopo Berti, capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale – l’univo vero taglio che conosco e che posso accettare è quello ai privilegi della casta”.

“Perché tagliare sulle spese mediche, la fornitura farmaceutica e le prestazioni – chiede Berti – quando possiamo tagliare vitalizi e stipendi dei politici? Tronchiamo questi capitoli di spesa e non tocchiamo i servizi, andiamo a prendere i soldi dalle tasche dei politici per metterli a disposizione dei cittadini. Questa è la revisione di spesa che possiamo accettare”

Share

Comments are closed.