Wednesday, 20 November 2019 - 09:00
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Consiglio regionale straordinario: bocciata la risoluzione tosiana, ma il tema sarà ripreso in commissione

Set 15th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Maurizio Conte

Maurizio Conte

Con 27 voti contrari e 21 favorevoli il Consiglio regionale, convocato in seduta straordinaria, ha bocciato la risoluzione presentata dai consiglieri Maurizio Conte (LT) e Giovanna Negro (VF) in merito ai “debiti non commerciali della Regione Veneto nei confronti di enti ed altri soggetti”. La risoluzione impegnava la Giunta a non erogare nessun nuovo finanziamento finché non saranno pagati tutti i debiti pregressi; a stilare un elenco, da trasmettere a tutti i consiglieri regionali, con la situazione debitoria aggiornata ed un piano dei pagamenti; ad individuare forme di anticipazione a favore degli Enti per onorare i debiti non commerciali e a concludere il piano di rientro dei pagamenti entro il 2015.

“Nostra intenzione – ha spiegato Conte – era quella di mettere in chiaro una situazione debitoria fuori dal Patto di stabilità, di vedere quali sono le esigenze attuali del territorio per dare risposte a quegli Enti che attendono il pagamento di risorse già impegnate, che hanno già speso, ma che non hanno ricevuto. La nostra paura, dato che non riusciamo a sapere quali sono i tempi della Giunta per dare le necessarie risposte, è che si attenda il prossimo bilancio di previsione magari per prevedere nuove tassazioni, come l’applicazione dell’IRPEF o l’accise sulla benzina. Queste – ha concluso Conte – non sono soluzioni e noi vogliamo capire come fare, magari sforando anche il Patto di stabilità, un tema questo sul quale la maggioranza troverebbe l’appoggio anche dell’opposizione”.

Share

Comments are closed.