Wednesday, 20 November 2019 - 09:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Accorpamento Prefettura. Doglioni: “Un altro tassello mancante in un quadro che cade a pezzi”

Set 11th, 2015 | By | Category: Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

Paolo DoglioniPaolo Doglioni, presidente di Confcommercio Belluno, si dimostra critico e preoccupato a fronte della notizia dell’accorpamento della Prefettura di Belluno a quella di Treviso:
“Tale provvedimento produce una nuova ferita per il nostro territorio.
Da un lato esistono funzioni importanti di coordinamento e monitoraggio del territorio, anche se spesso poco conosciute al pubblico, che si fanno più rilevanti in occasione di situazioni di criticità nelle quali Forze dell’Ordine, enti locali, aziende di servizio trovano sintesi e coordinamento della loro azione proprio nell’Ufficio Territoriale del Governo il quale diventa anche il punto di raccordo delle istanze della società economica e delle istituzioni locali.. Dall’altro, non può essere sottaciuto che la decisione di procedere ad accorpamenti solo in alcune realtà (come quella bellunese, valtellinese, e delle montagne piemontesi) dà la forte sensazione di una disparità di trattamento non giustificabile con la necessaria revisione della spesa pubblica (che poteva essere realizzata in diversa maniera e con impegno di tutte le strutture a livello nazionale).”

“E’ fin troppo evidente la contraddizione tra le affermazioni di principio per le quali le specificità territoriali devono essere elemento di considerazione ai diversi livelli di governo e gli atti concreti che gli stessi livelli di governo producono” conclude Doglioni. “E’ difficile dire se in questo momento prevalga più l’indignazione, la rassegnazione o il senso di abbandono rispetto alle troppo spesso sbandierate promesse. Se la classe politica ha evidenti responsabilità in tutto ciò, non possiamo nemmeno tacere che questo processo degenerativo è stato favorito da una mancanza di coesione interna che ci ha reso bersaglio fin troppo facile per una serie interminabile di provvedimenti penalizzanti”.

Share

Comments are closed.