Wednesday, 20 November 2019 - 08:58
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sabato la finale del Premio Campiello in diretta streaming all’Astor

Set 10th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

 

Terrazza Hotel Astor - Belluno

Terrazza Hotel Astor – Belluno

Per la prima volta la finale del Campiello, il prestigioso premio letterario istituito dagli Industriali del Veneto, sbarca a Belluno in streaming: la diretta dell’evento sarà trasmessa su un maxi schermo allestito per l’occasione nella Bottega dell’Astor a partire dalle ore 20.00 di sabato 12 settembre.

Un’iniziativa proposta da Confindustria Belluno Dolomiti con la collaborazione di Astor per poter festeggiare anche a Belluno l’elezione del vincitore della kermesse che da oltre cinquant’anni dalla nascita, continua a proporre ai lettori alcune tra le opere di narrativa più valide del panorama letterario italiano.

I finalisti del Premio Campiello 2015 sono di Marco Balzano con L’ultimo arrivato (Sellerio); Paolo Colagrande con Senti le rane (Nottetempo); Vittorio Giacopini con La mappa (Il Saggiatore); Carmen Pellegrino con Cade la terra (Giunti) e Antonio Scurati Il tempo migliore della nostra vita (Bompiani).

Durante la finale che sarà presentata da Geppi Cucciari e Neri Marcorè gli autori racconteranno al pubblico le loro opere.

Premio Campiello

Il “Campiello” è un premio letterario, istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto, che viene assegnato a opere di narrativa italiana.

Nella sua storia ha dato prova della validità delle proprie scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana. Il Campiello, ha visto il successo delle opere in concorso confermato sia dalle vendite ma anche dalla trasposizione cinematografica di alcuni di esse. Oggi il Premio, ritenuto uno tra i più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, è un canale con il quale gli Industriali Veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana e a incentivare e diffondere il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d’essere nel “creare nuovi lettori”.

Si è dimostrata efficace l’idea iniziale e mai mutata del meccanismo ideato per giungere al vincitore: le giurie, una tecnica ed una popolare.

Share

Comments are closed.