Sunday, 17 November 2019 - 09:42
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Audizione-ammucchiata a Palazzo Ferro Fini: la riduzione delle Uls non convince i sindaci

Set 9th, 2015 | By | Category: Prima Pagina, Sanità
Jacopo Berti

Jacopo Berti

I sindaci che hanno incontrato la Quinta commissione nella mattinata di martedì, quando si è svolta al Ferro Fini l’audizione-ammucchiata, hanno quasi tutti confermato di non aver avuto tempo, a causa dei pochi giorni trascorsi fra l’invito e l’audizione stessa, per parlare con i propri colleghi. Qualcuno ha addirittura ammesso di essersi presentato a Venezia a titolo esclusivamente personale.

Erika Baldin, consigliera presente all’incontro per conto del M5S commenta: “La Regione parla di affermazioni positive dei sindaci sul progetto dell’Azienda Zero. Io c’ero fin dall’inizio della seduta e non ho colto questo entusiasmo. Mi pare che l’opinione di chi vive i problemi del territorio insieme ai cittadini trovi una scarsa considerazione in Regione. Questo deve far riflettere…”

Jacopo Berti capogruppo M5S e vicepresidente della commissione rinnova la vicinanza ai sindaci: “Hanno contestato nel merito tre fattori principali della riforma. In primo luogo i rappresentanti delle conferenze hanno sottolineato come la suddivisione per province non sia adeguata alle effettive esigenze della popolazione, che si muove per ambiti e a seconda della comodità, e non certo seguendo i confini provinciali.

Poi chiedono prudenza dati i conti in rosso di alcune aziende sanitarie, che andrebbero a pesare sui bilanci delle Ulss virtuose. I sindaci inoltre temono che la riforma vada a influire negativamente sul sociale.

Questi dubbi, che condividiamo, sono la dimostrazione che la nostra richiesta di fare una riflessione più approfondita sull’Azienda zero è giustificata.”

La proposta dei 5 stelle: “Separiamo la discussione su Azienda zero dal riordino delle Asl, dandolo subito quest’ultimo ai veneti. Poi potremo continuare le consultazioni con il territorio per essere sicuri di dare il meglio ai veneti in termini di sanità con l’Azienda zero.” Concludono Berti e Baldin.

Share

Comments are closed.