13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 6, 2020
Home Lettere Opinioni No all'Uls zero: giusta la decisione dei sindaci bellunesi *...

No all’Uls zero: giusta la decisione dei sindaci bellunesi * di Primo Torresin

Primo TorresinLa decisione della conferenza dei Sindaci di ULSS 1 e 2 di esprimere contrarietà alla fusione delle ULSS va nella direzione giusta. Per almeno due motivi :
1 – danno senso alle battaglie di questi anni sulla specificità territoriale, consentendo alle Comunità Locali decisioni che non possono che essere fatte sul territorio;
2 – le esperienze passate, anche di questi ultimi periodi, dovrebbero indurci a guardare con qualche dubbio il nascere in materia sanitaria di strumenti decisionali di così vaste dimensioni quale l’Azienda Zero (Mose, appalti in sanità, ecc). Con l’aggravante che molti artigiani/negozianti locali si vedrebbero preclusa la possibilità di operare in loco.
Le continue prese di posizione del Sindaco di Belluno (costi rette Asilo Nido, Sanità) volte a sostenere esclusivamente il proprio Comune appartengono a una politica del passato, così come le ricorrenti prese di posizione del Partito Democratico Bellunese, quasi fossero gli unici titolati a decidere come gestire un’intera Provincia. Tutto ciò non fa che favorire sempre più una disgregazione territoriale a favore di decisioni assunte lontano da noi e quindi verosimilmente sempre meno rispondenti ai bisogni reali della montagna.
Da ultimo, osservo che diverse associazioni di rappresentanza provinciale, che avrebbero titolo, voce e merito ad intervenire (e davvero avrebbero rappresentanza e quindi voce provinciale), sempre meno fanno sentire la loro voce quando trattasi di decidere da che parte stare : meglio non disturbare il manovratore e lasciare a qualche meritevole associazione di volontariato assumere posizioni a difesa di un territorio che sempre più sta perdendo servizi a favore della pianura.

Primo Torresin

Share
- Advertisment -

Popolari

Il vicesindaco di Padova Arturo Lorenzoni sfida Luca Zaia alla presidenza della Regione del Veneto

Si chiama Arturo Lorenzoni lo sfidante di Luca Zaia alla presidenza della Regione del Veneto. E' attualmente vicesindaco di Padova, ingegnere elettrotecnico, professore di...

Vigili del Fuoco. Avvicendamenti ai vertici dei capoluoghi veneti

Nei giorni scorsi il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa Civile ha disposto una serie di conferimenti e avvicendamenti...

Ulss Dolomiti, sostegno psicologico covid: 360 interventi in 80 giorni

360 interventi in 80 giorni: E’ quanto è stato fatto nell’ambito del progetto “Sostegno Psicologico COVID” promosso dalla’Ulss Dolomiti in collaborazione con l’AIL sezione...

Sicurezza sismica alla scuola di Castion. Giannone: “Sbloccato finanziamento da oltre 800mila euro”

Più di 800mila euro in arrivo dai fondi per l'edilizia scolastica recentemente sbloccati dal Ministero dell'Istruzione, che verranno inoltrati al Comune di Belluno tramite...
Share