13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 31, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi Svizzere: la gara partita lunedì...

Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi Svizzere: la gara partita lunedì 31 agosto da Ginevra in Svizzera arriva a Cortina il 5 settembre 

450 concorrenti provenienti da 50 paesi sono pronti a sfidarsi sui mitici passi delle Dolomiti. L’arrivo a Venezia domenica 6 settembre dopo sette giorni e sette tappe per un totale di oltre 900 km percorsi con 19.700 metri di salite e 17.500 metri di discese.
ciclismo Haute Route delle DolomitiI corridori attraverseranno tre regioni (Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto) e sette provincie (Sondrio, Brescia, Trento, Bolzano, Belluno, Treviso e Venezia).
La seconda edizione della Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi Svizzere, gara ciclistica internazionale per non professionisti organizzata da OC Sport, ha preso il via ieri lunedì 31 agosto da Ginevra in Svizzera e si concluderà a Venezia (Parco San Giuliano) domenica 6 settembre.
L’ingresso in Italia è previsto per le ore 11.00 circa del 3 settembre nel ambito della 4a tappa la St. Moritz – Bormio, quando i primi concorrenti, lasciata la Svizzera, attraverseranno il confine e affronteranno il primo impegnativo ostacolo, la Forcolla di Livigno (2.315 m), per proseguire in provincia di Sondrio, raggiungendo l’arrivo sul passo dello Stelvio a 2.757 metri di altitudine a Bormio.

Il 4 settembre alle ore 7.00 partenza della 5a tappa la Bormio – Merano di 148 km attraverso le provincie di Sondrio, Brescia, Trento e Bolzano, con le storiche salite del Gavia (2.621 m) e del Tonale (1.884 m) da affrontare prima di tagliare il traguardo a Merano.

Il 5 settembre 6a tappa da Merano a Cortina d’Ampezzo: 140 km ricchi di difficoltà e di salite con il Passo Sella (2.244 m), il Pordoi (2.239 m) e il Fazarego (2.105 m).

Il 6 settembre partenza da Cortina d’Ampezzo per la 7a e ultima tappa di 174,5 Km. con passerella finale a Venezia (Parco San Giuliano), nello stesso giorno in cui la città lagunare celebra la sua Regata Storica l’appuntamento più del calendario annuo di gare di Voga alla Veneta, disciplina unica al mondo praticata da millenni nella laguna di Venezia.
La Haute Route delle Dolomiti fa parte delle Haute Route Cycling Series, eventi di ciclismo per corridori non professionisti ideati da OC Sport, società internazionale di marketing sportivo specializzata nell’organizzazione e la gestione di eventi outdoor che spaziano dalla vela sportiva alla corsa, ciclismo e sport invernali, fino agli sport più estremi tra cui adventure racing e il trail running. Tra gli iscritti anche lo svedese Magnus Backstedt, ex ciclista professionista, vincitore di un’edizione della Parigi – Roubaix

Alla Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi Svizzere partecipano 28 concorrenti che concorrono alla “Tripe Crown” ovvero che al termine di questo evento, avendo partecipato anche ai due immediatamente precedenti (la Haute Route dei Pirenei e quella delle Alpi) avranno percorso oltre 2.500 km in soli 21 giorni, l’equivalente di sette scalate dell’Everest.
Le Haute Route Cycling Series, comprendono: la Haute Route dei Pirenei (3a edizione – 802 km da Anglet sulla costa basca a Tolosa) che si è disputata dal 15 al 21 agosto e la Haute Route delle Alpi (5a edizione, 23 –29 agosto da Nizza a Ginevra per 855 km). Alle tre gare partecipano complessivamente quest’anno oltre 1.500 concorrenti provenienti da 50 nazioni. Gli italiani sono 24. Tutti e tre gli eventi delle Haute Route Cycling Series si svolgono con lo stesso format di 7 tappe in 7 giorni.
La Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi svizzere è una gara a tempo con classifiche di tappa e finale. In ogni tappa i due leader (maschile e femminile) vestiranno la maglia rosa e, dopo sette tappe, la classifica generale riassumerà i risultati e la posizione dei singoli concorrenti (uomini e donne) e delle squadre (ogni concorrente compete anche nell’ambito di una squadra, caratteristica peculiare delle Haute Route per la formazione appunto del necessario spirito di squadra.
Premi anche per i concorrenti che partecipano alla “Triple Crown” ovvero coloro che prendono parte a tutti e tre gli eventi.
La Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi Svizzere è un evento complesso la cui organizzazione è stata resa possibile soltanto grazie al sostegno e la collaborazione della Federazione Italiana Ciclismo, delle Provincie italiane e delle autorità locali, dei Comuni, delle forze dell’ordine e delle sedi di tappa che sono partner dell’evento.

E’ possibile seguire in diretta l’Haute Route delle Dolomiti e delle Alpi svizzere online all’indirizzo hauteroute.org/live, oltre che su su Twitter e Facebook. A questo si aggiungono i report quotidiani, i blog dei concorrenti, i video e le foto.

Maggiori informazioni al sito: www.hauteroute.org/

Share
- Advertisment -

Popolari

Commercialisti contro le affermazioni di Saviano. Marrone:”Frasi di una gravità assoluta”

“Le affermazioni di Roberto Saviano sono di una gravità assoluta: sostenere che i commercialisti italiani segnalano alla criminalità le aziende in crisi è quanto...

Dal 1° agosto, in tutta Italia, via ai saldi estivi. Zampieri: “Belluno si è sempre espressa per la totale liberalizzazione dei saldi per fronteggiare...

I saldi estivi quest’anno inizieranno il 1° agosto. “Prima dell’emergenza Coronavirus – afferma il presidente di Federazione Moda Italia di Confcommercio Belluno, Vittorio Zampieri -...

Oltre trenta elaborati per il logo del Fondo Welfare. De Biasi: «A breve il vincitore. Una mostra con tutti i lavori»

Partecipazione oltre le attese: sono circa una trentina gli elaborati giunti in Provincia per il concorso di idee per il logo del Fondo Welfare...

Belluno città delle rondini: sparite le associazioni dal progetto  * di Cristiano Fant

Nel giro di pochi giorni quello che sembrava un progetto che coinvolgeva realtà a 360° è diventato un progetto elitario che vede coinvolti Comune...
Share