Monday, 21 May 2018 - 22:34

Mostra “Bruno Visinoni” in Galleria Via Claudia Augusta a Feltre, dal 6 al 27 settembre. Inaugurazione sabato 5 settembre ore 18.00 con Bruno Visinoni, Graziano Pampaloni e Gian Citton

Ago 31st, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Un doppio appuntamento, che nasce e si sviluppa nel ricordo di Silvio Guarnieri, è quello che si terrà sabato 5 settembre alle ore 18 nella Sala degli Stemmi, del municipio di Feltre.

teatro-la-sena-feltreInfatti, entrambi i protagonisti, il poeta Gian Citton e il pittore Bruno Visinoni, hanno un forte legame con Silvio Guarnieri, l’indimenticabile scrittore, docente, critico letterario ed esemplare maestro di impegno civile
feltrino. Se per Citton, anch’egli feltrino, già insegnante e socio dell’associazione Silvio Guarnieri, è abbastanza naturale pensare a dei legami con Guarnieri, vale, invece, la pena di ricordare che Bruno Visinoni espose per la prima volta a Feltre nel 1991, alla Bottega del Quadro, proprio su sollecitazione di Silvio Guarnieri e con la presentazione di quest’ultimo. In seguito, donò una sua opera per l’allestimento della Sala Guarnieri in Galleria Rizzarda.

Dopo i saluti delle autorità, il prof. Graziano Pampaloni, critico letterario ed esperto di didattica della scrittura, presenterà l’ultimo libro di Gian Citton, “La provincia dei cani”, da cui l’Autore leggerà alcuni brani. Dal primo volume “Stanze”, uscito nel 1988, sono oramai una decina le raccolte pubblicate da Gian Citton e quasi tutte hanno ottenuto importanti riconoscimenti a livello nazionale.

Seguirà la presentazione, alla presenza del pittore, della mostra di Bruno Visinoni allestita nella Galleria Via Claudia Augusta.

Visinoni è nato a Rovetta nel 1947, dove tuttora vive e lavora. Dal 1971 inizia ad esporre le sue opere in alcuni centri lombardi e poi in diverse città italiane e straniere. Nel 1983, anno a partire dal quale la critica nazionale comincia ad interessarsi al suo lavoro, Mario De Micheli presenta le sue opere alla Galleria “Il Portico” di Gardone Riviera. Nel 1984 Giovanni Testori scrive sul “Corriere della Sera” una sentita recensione della sua mostra alla “Fondazione
Corrente” di Milano. Nel 1990 l’editore Pierluigi Lubrina di Bergamo pubblica la monografia “Acqueforti”, curata da Attilio Pizzigoni, che costituirà il catalogo della mostra “Acqueforti” del 1991, allestita nella Sala ex Consiliare del Comune di Bergamo. Le sue incisioni, negli anni successivi, vengono esposte a Feltre, nel 1993, alla Galleria “La Bottega del Quadro”; nel 1996 dal Comune di San Giovanni Bianco, nel 1997 dai Comuni di Gorlago e di Pedavena. Nel giugno del 2005 espone alla Galleria “Sant’Alessandro” di Bergamo e al Centro Museale del Comune di Rovetta nella mostra “Dipinti e opere su carta, 1964-2004”.

A Feltre presenta un selezione di opere pittoriche e di incisioni, per la maggior parte, di recente produzione.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. ci sarò, finalmente, per conoscere la poesia di gian citton, attratta dai ” flebili richiami, dalle parole disusate, dopo anni di inevitabile conoscenza, ma di negata frequentazione….Emma Pat