Wednesday, 19 September 2018 - 07:33

Gli interventi di mercoledì del Soccorso alpino

Ago 26th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Suem (foto Alessandro Ganeo)

Suem (foto Alessandro Ganeo)

MARITO E MOGLIE AFFATICATI SUL SENTIERO

Cortina d’Ampezzo (BL), 26-08-15 Una squadra del  Soccorso alpino e del Sagf di Cortina è intervenuta, attorno alle 15, lungo il sentiero numero 405, che dal Rifugio Duca d’Aosta conduce a Piè Tofana, poiché marito e moglie di Siena non erano più in grado di proseguire, affaticati e senza forze. Raggiunti dai soccorritori, i due turisti sono stati accompagnati a valle e la donna, B.G., 71 anni, più provata, è stata trasportata all’ospedale Codivilla per accertamenti.

 

MALORE A FORCELLA DEI NEGHER

Rocca Pietore (BL), 26-08-15 Attorno alle 14.30 l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione delle Cime d’Auta, dove, nella zona di Forcella dei Negher, una quattordicenne di Russi (RA), aveva manifestato un malessere legato all’affaticamento. La giovane escursionista, che si trovava con una comitiva, è stata imbarcata in hovering e trasportata all’ospedale di Agordo per i controlli del caso.

 

SOCCORSA COPPIA IN DIFFICOLTÀ NELLA ZONA DI PEAIO

Borca di Cadore (BL), 26-07-15  Partita da Peaio per una passeggiata, una coppia ha percorso la ciclabile verso Pieve di Cadore, da Venas ha raggiunto il ponte di Cibiana, per poi seguire le indicazioni di una persona incontrata sul posto per tornare al punto di partenza lungo un sentiero lì vicino. Purtroppo i due turisti hanno presto perso l’orientamento, su quella traccia poco frequentata e non segnalata e, dopo aver tentato di tornare invano sui propri passi, hanno contattato il 118. Individuate le coordinate Gps del punto in cui si trovavano grazie all’applicazione in dotazione al Soccorso alpino, la centrale operativa ha inviato una squadra della Stazione di San Vito di Cadore. Otto soccorritori hanno quindi raggiunto la coppia, non distante da Peaio, con la donna, A.I., 36 anni, di Brugherio (MB), che aveva problemi a camminare per dolori a un piede, e hanno aiutato lei e il compagno a tornare verso la strada. I due escursionisti sono stati accompagnati in quad all’abitazione di villeggiatura, da dove si sarebbero recati autonomamente al pronto soccorso per le verifiche del caso.

 
TRAUMA ALLA CAVIGLIA SOTTO IL FALORIA

Cortina d’Ampezzo (BL), 26-08-15
Una turista di Roma, C.G., 70 anni, è scivolata lungo il sentiero Dolomieu che dal Faloria scende a Rio Gere, infortunandosi a un piede. Avvicinatasi in jeep, una squadra del Sagf di Cortina ha poi raggiunto a piedi la donna, con un possibile trauma alla caviglia, e, con il supporto di un volontario del Soccorso alpino che si trovava già nelle vicinanze, la ha portata fino al fuoristrada per poi accompagnarla all’ospedale Codivilla.

 

TRAUMA A UNA SPALLA SULLE VETTE FELTRINE

Feltre (BL), 26-08-15 Mentre percorreva il sentiero che dal Rifugio Dal Piaz conduce alle Malghe delle Vette, un escursionista di Santa Giustina (BL), M.B., 36 anni, è scivolato e ha sbattuto una spalla. Scattato l’allarme attorno a mezzogiorno, il 118 ha inviato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore che, dopo aver individuato l’infortunato, che aveva riportato una probabile lussazione, lo ha imbarcato per trasportarlo all’ospedale di Feltre.

 

SCIVOLA SULLE PISTE E SI FRATTURA UN BRACCIO

Cortina d’Ampezzo (BL), 26-08-15 Verso le 16, al 118 è scattato l’allarme per una escursionista della Repubblica Ceca che, scivolata mentre scendeva dal Rifugio Lagazuoi lungo le piste, nella caduta aveva messo male un braccio e si era infortunata. Raggiunta da una squadra del Sagf, J.L., 63 anni, di Praga, è stata accompagnata fino al Passo Falzarego e lì affidata all’ambulanza della Croce Bianca, che la ha accompagnata all’ospedale per una sospetta frattura.

 

Share

Comments are closed.