Wednesday, 19 September 2018 - 11:12

Uls unica. Il senatore Piccoli ascolta i sindaci feltrini e strizza l’occhio a Trento

Ago 25th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore, Sanità
Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia

Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia

“Le ragioni dei sindaci del Feltrino e della Valbelluna vanno ascoltate e riportate correttamente a livello istituzionale: stanno difendendo un ospedale che funziona e un patrimonio di competenze cresciuto con il tempo”.

A dirlo, all’indomani della riunione della Conferenza dei sindaci dell’Uls 2 di Feltre, è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli.

“Penso che la partecipazione al tavolo della comunità del Primiero sia stata importante e anzi vada potenziata, se non addirittura istituzionalizzata. La stessa Provincia autonoma di Trento deve essere coinvolta e responsabilizzarsi di fronte al mantenimento di una sanità feltrina efficace ed efficiente. La caratteristica “extraregionale” dell’ospedale di Feltre – riconosciuta dal Piano socio-sanitario – deve essere fatta valere e riempirsi di significato. Io stesso chiederò un confronto con il Ministero della Sanità per capire che ruolo possano avere strutture di questa valenza”.

“Quanto al dibattito sul mantenimento dell’Uls come struttura amministrativa occorre capire, con realismo e senza pregiudizi, quanto il cervello possa stare distante dal braccio. E’ evidente che ogni passo in tal senso deve essere ragionato e misurato. Etichettare la struttura amministrativa come sola “burocrazia” è fuorviante e scorretto. L’ospedale di Feltre con il polo di Lamon è stato sempre ben amministrato. Anche questo, accanto al personale e agli strumenti, ha fatto la differenza”.

“Io sono un sostenitore dei tagli ai costi della burocrazia, ma attenzione a dove e come si taglia: lo abbiamo visto con la Provincia dove – a fronte di risparmi minimi – si sta costringendo l’intero apparato all’inoperatività con costi economici, sociali e politici immensi. La sanità bellunese non ha bisogno di un’operazione di maquillage ma di operatività”, la conclusione di Piccoli.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. 4 gatti e campanilisti. Come provincia abbiamo ciò che meritiamo.