Friday, 14 December 2018 - 13:01

Cortina non è seduta. Successo sabato scorso per la conferenza targata Cortina style con l’affollato cocktail finale

Ago 24th, 2015 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina, Società, Istituzioni

cortina styleL’installazione di una settantina di pezzi tra le più celebri sedute del design internazionale nelle vetrine del centro e nelle location più esclusive, ci ricorda che “Cortina non è seduta”.  Ma il messaggio che porta affonda le radici nel recente passato di Cortina Style e getta lo sguardo al futuro, a monito delle grandi opportunità che la località ampezzana dovrà saper cogliere.
E’ questo, in sostanza, ciò che è emerso dall’incontro di sabato 22 al Cinema Eden, dove Cortina Style ha presentato in una conferenza-spettacolo la sua visione del panorama professionale, economico e stilistico del mondo dell’architettura, del mercato immobiliare e delle maestranze ampezzane. Una visione già “messa in piazza” e nelle vie del centro con la mostra diffusa “Cortina non è seduta” che rimarrà esposta per tutto il mese di agosto.
Il momento clou della mostra è stato sabato, con la conferenza-spettacolo che ha visto trattare sul palco dell’Eden temi di grande spessore con Ambra Piccin e Patrizia Scarzella, entrambe nella duplice veste di moderatrice e architetto, Luca Menardi Ruggeri e Virginio Piccin. Sono seguiti momenti artistici, con la proiezione di tre video carichi di atmosfera, in cui Ambra Piccin ha mostrato con immagini ed emozioni le grandi potenzialità dell’architettura e dell’artigianato a Cortina. Tra un video e l’altro gli interventi ricchi di spessore dei quattro relatori, tutti impegnati a tracciare un profilo della Cortina del futuro attraverso la metafora della sedia, oggetto che da uso comune ha assunto un ruolo cult nel design.

Superba ed emozionante, come l’ha definita Ambra Piccin, la performance dell’artista e attrice Benedetta Cesqui Malipiero, un monologo dedicato al legno e agli alberi, materia prima delle sedie e materiale di cui l’Ampezzo è ricco, che ha chiuso gli interventi accompagnando gli ospiti alla seconda parte dell’evento, il cocktail predisposto dello chef stellato Graziano Prest del Tivoli sulle note di Guido Fax, come sempre incisivo e capace di accompagnare ogni momento con la musica giusta.
Presenti all’iniziativa le autorità, i rappresentanti di tutte le categorie economiche e sociali della cittadina, le scuole, le principali agenzie immobiliari, molti giornalisti, docenti universitari, proprietari di seconde case o ospiti di Cortina, turisti amanti della natura, dello sport e della cultura, tutti accomunati dall’amore per Cortina per le Dolomiti e concordi nel sentire che Cortina Non è Seduta. Una grande quantità di persone che ha dimostrato, una volta di più, la capacità dello staff di Cortina Style di essere attrattore di interesse e portavoce di una nuova visione di Cortina: l’ultima iniziativa, Cortina Style Real Estate Services, vuole infatti valorizzare i meccanismi che rendono Cortina non solo la capitale delle Dolomiti, ma anche una delle mete turistiche più appetibili e ricercate anche sotto il profilo immobiliare. L’eccellenza di Cortina continua, dunque, purché “Cortina non sia seduta”.

Share

Comments are closed.