Monday, 25 June 2018 - 19:45

Martedì a Zoldo Alto la presentazione del libro Il Castello di Zumelle

Ago 23rd, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Martedì 25 agosto, alle ore 20.30, presso la Sala Congressi del comune di Zoldo Alto, località Fusine, verrà presentato il libro Il castello di Zumelle, arricchito dalle belle foto di Dario Tonet. Saranno presenti i due giovani autori, Fabio Sartori, archeologo, e Giorgio Reolon, storico dell’arte. Alla serata culturale interverrà anche il giovane storico medievalista Jacopo De Pasquale.
Castello Zumelle (2)La guida, con taglio divulgativo, senza però rinunciare ad un’informazione accurata e documentata, offre una sintesi delle vicende storiche del castello e illustra le strutture e gli ambienti interni ed esterni del suggestivo maniero della Valbelluna. Viene data particolare attenzione anche al territorio circostante, la vallata del Piave tra Feltre e Belluno e la dorsale prealpina tra Bellunese e Marca Trevigiana, da secoli luogo di scambio e di passaggio di uomini, merci e idee. Stampata da De Bastiani Editore di Godega di Sant’Urbano, l’agile pubblicazione è stata voluta, progettata e realizzata dall’Associazione Culturale Artestoria, che dal 2011 cura la didattica al castello, in collaborazione con Sestiere Castellare che, dal 2014, gestisce il sito.
La serata ha il patrocinio del comune di Zoldo Alto

Gli autori
Fabio Sartori nato a Montebelluna (TV), ha conseguito la laurea in Conservazione dei Beni Culturali all’università Ca’ Foscari di Venezia, specializzandosi in Archeologia Medievale. Dal 2005 collabora come archeologo ed educatore in Veneto e Friuli Venezia – Giulia, prendendo parte anche a progetti di ricerca all’estero.
Giorgio Reolon, nato a Belluno nel 1985, si è laureato in Conservazione dei Beni Culturali all’Università Ca’ Foscari di Venezia (2007), per conseguire nel 2010 la specializzazione in Storia dell’arte nello stesso ateneo. Scrive articoli di storia dell’arte in riviste bellunesi (“L’Amico del Popolo”, “Dolomiti”, “L’Archivio Storico di Belluno Feltre Cadore”). Nel 2010-11 ha collaborato con l’Ufficio arte sacra della diocesi di Belluno-Feltre come catalogatore.

Share

Comments are closed.