Wednesday, 12 December 2018 - 17:06

Pamali Festival: quattro giorni di arte, musica e libertà al Passo San Boldo

Ago 20th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Pamali Festival san boldoDa giovedì 20 a domenica 23 agosto 2015: quattro giorni di arte, musica, libertà e natura. La particolare e suggestiva location del Passo San Boldo (TV) ospita dal 20 al 23 agosto la sesta edizione del Pamali Festival.
Come nelle passate edizioni, non solo musica, ma un vero e proprio festival:
4 giorni di concerti, dj set, arte, laboratori, performance, cucina biologica, stand enogastronomici, un mercatino, tanto relax e una full immersion nella natura incontaminata della Valbelluna.
Sin dalla sua prima edizione il festival ha avuto come intento quello di unire alla musica altre forme di cultura e arte; quest’anno il festival si arricchisce del ricercato percorso artistico “Pamarte – 706 Arte in Quota”, con opere e
installazioni di 14 artistiscelti tra i più significativi del panorama nazionale, che si snoderà dal centro del paese verso l’area del festival all’interno di tre padiglioni distinti e ospiterà: Metaborg, Eleonora Prado, Angelo Finamore, Andrea
Gottardi, Maison Ròde, Andrea Locci, Nika Marchi, Giovanni Bet, Riccardo Casagrande, Saimonsubs,Tamacka, Antonio Pipolo, Mattia Gardenal e Bhasmantam, Lenny Lucchese

(orari della mostra: giovedì 20 agosto: 18.30 /23.00 – venerdì 21/sabato 22 agosto: 17.00 / 23.00 – domenica 23 agosto: 11.00 / 23.00).
Le luci del festival si accenderanno giovedì 20 agosto alle ore 18.30 quando presso l’Antica Osteria la Muda si terrà l’inaugurazione del festival; per l’occasione la danzatrice Alice D’Altoè e il musicista Mattia Carradori daranno
vita ad un’inedita performance artistico musicale e verrà aperta al pubblico la mostra.
Dal punto di vista musicale si preannuncia una line up d’eccezione quella della sesta edizione del Pamali Festival, che si distingue da sempre per la promozione della migliore musica indipendente.
Giovedì 20 agosto si parte con i Crifiu e Francesco Pocci e il Laboratorio. I Crifiu sono una delle migliori band che il Salento sta esportando in tutta Italia grazie ad una originale identità sonora, un incontro tra pop, rock, elettronica e world music internazionale, e un potente impatto scenico nei concerti dal vivo. Il toscano Fabrizio Pocci va spaziando dalla musica cantautorale ai ritmi folk, dalla patchanka al reggae e allo ska.
Venerdì 21 agosto saliranno sul palco i fiorentini Earth Beat Movement, una delle migliori realtà sulla scena reggae italiana e la numerosa band dei bellunesi Maci’s Mobile che presenteranno il loro quinto album, “L’hobby di
parlare di niente”. Partendo dal background di jamaicana memoria, i Macis’ Mobile percorrono strade diverse con tranquillità ma con una scia sempre ben evidente a guidarli. Un misto di rock, reggae, dub ed elettronica,
perfettamente equilibrati.
Sabato 23 agosto sarà la volta di Anansi: un passato “in levare” e collaborazioni importanti come quella con Roy Paci & Aretuska, porta al Pamali l’Inshallahh tour; a seguire il graditissimo ritorno dei Train To Roots. La band Reagge sarda, che oggi puòvantare un curriculum di tutto rispetto, ricco di collaborazioni con artisti internazionali e concerti nei festival e palchi piùimportanti d’Europa, ha all’attivo quattro lavori discografici:
l’omonimo album di esordio Train To Roots (2005), Terra e acqua (2008), Brathin’ faya (2011) e Growing, pubblicato nel 2014. Attualmente stanno lavorando al quinto disco, che verrà pubblicato a fine 2015.
Si chiude in bellezza domenica 23 agosto con tre band tutte venete:
Karamazov (bench saw rock’n’ roll), Maya Galattici (un mix di neo psychedelic rock e indie pop vintage) e Davide Vettori (tra elettronica, dance e cantautorato italiano).
Da segnalare le performance “I nuovi Totem” – tra tecno-riti e sciamani postmoderni – del gruppo I Didascalici e Hitchock Bamby (venerdì 21 agosto) e “Abraxas” del collettivo Maison Ròde Waste Culture (domenica 23 agosto), e
l’Hip Hop Show di sabato 22 agosto, dalle 18.00 alle 21.00 per dare spazio alla scena rap locale.
Pamali Dj Set tutti i giorni con musica selezionata da Joe Belvedere, Kick Crash Bass, Renzo Jungle e Mauro Radio Base.
Non mancheranno gli appuntamenti pomeridiani: laboratori per bambini, l’affascinante mondo dei “bagni sonori” con campane tibetane e gong, uno spazio dedicato allo shiatsu e lo spettacolo di un grande artista del fuoco:
Lucignolo e il Fuoco.
Tra gli eventi da non perdere, domenica 23 agosto alle ore 17.00, la presentazione del libro “La terra dei Giauli” alla presenza dell’autore Mauro Lampo, artista-alpinista che presenterà i “Giauli”, creature mezzo uomini e mezzo alberi, raccontando le loro origini e il loro rapporto con la montagna.
Sempre nel pomeriggio di domenica l’Osteria la Muda presenta al festival il Museo delle Api, progetto dei “mudari” Federica ed Enrico, per far conoscere la vita delle Api e per salvarle dall’uomo.
Aspetto importante del progetto Pamali è la divulgazione e la spinta alla circolazione delle informazioni relative all’ecosostenibilità, attuata relazionando il territorio e l’uomo, attraverso l’analisi della produzione/trasformazione delle materie prime in ambito alimentare. Anche quest’anno sarà proposta una ristorazione in sintonia con la spinta ecologica del festival, con una scelta di pietanze preparate con prodotti biologici. Tra queste la “biopizza Pamali”, nata dalla passione per gli ingredienti biologici e dalla volontà di promuovere il consumo consapevole di prodotti locali e di sana qualità. Lo staff del Pamali ha letteralmente messo le mani in pasta e ha dato vita ad una pizza biologica, prodotta con ingredienti a Km 0 e cotta nel forno a legna costruito il giorno prima dell’inizio del Festival con terra cruda.
Il Pamali Festival è sostenuto dal Circolo Arci 1 Maggio di Resera e da tanti amici e volontari.
In caso di pioggia area totalmente coperta.
I biglietti si acquistano direttamente all’entrata del Pamali Festival ( giovedì 20 e domenica 23 agosto: 1 € può bastare, venerdì 21 Agosto: 7 €, sabato 22 agosto: 7 €).
Questa edizione del Pamali Festival sarà più che mai all’insegna della libertà e della natura!
Dimenticate il classico festival: il Pamali è molto altro e di più.
PAMALI FESTIVAL 2015
6^ EDIZIONE
Passo San Boldo // 20 – 23 agosto 2015
www.pamali.it

Share

Comments are closed.