Wednesday, 20 June 2018 - 08:00

Cinque interventi del Soccorso alpino in Provincia

Ago 13th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso suem 118 1GRAVE CICLISTA TROVATO PRIVO DI SENSI

Livinallongo del Col di Lana (BL), 13-08-15 Poco prima delle 17 un passante si è imbattuto in un uomo privo di sensi a seguito della caduta dalla propria mountain bike, sulle piste da sci sotto il Bec de Roces, ad Arabba. Atterrato nelle vicinanze, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha sbarcato tecnico del Soccorso alpino, medico e infermiere che hanno subito prestato le prime cure al ciclista, per probabili ferite e grave trauma alla testa. L’uomo, di cui non sono note al momento le generalità, è stato poi trasportato all’ospedale di Belluno.

 

CADE CON IL PARAPENDIO SUL TUDAIO

Vigo di Cadore (BL), 13-08-15 Incontrati problemi sorvolando il Monte Tudaio, un pilota di parapendio è stato costretto ad azionare il paracadute di emergenza e, a causa della difficile gestione, è finito su un albero a metà costone in Val Ciariè, bloccato sopra salti di roccia verticali. Dopo essere riuscito a scendere, J.M., 38 anni, di Chiusaforte (UD), ha lanciato l’allarme e il 118 ha inviato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, assieme a una squadra del Soccorso alpino del Centro Cadore. Il pilota, illeso, è stato imbarcato dal tecnico del Soccorso alpino dell’equipaggio con un verricello di 50 metri. L’elicottero ha poi trasportato in quota due soccorritori che hanno recuperato la vela e l’attrezzatura del pilota.

 

SCIVOLA AL RIENTRO DAL PELMETTO

Zoldo Alto (BL), 13-08-15 Rientrando dal Pelmetto dove era andato a vedere le orme dei dinosauri, C.I., 74 anni, di Monte San Pietro (BO), che si trovava con altre persone, messo male un piede si è procurato un probabile trauma alla caviglia. Recuperato con un verricello di 30 metri dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, è stato trasportato all’ospedale di Agordo.

 

ESCURSIONISTI INFORTUNATI SUL MONTE IMPERINA

Rivamonte Agordino (BL), 13-08-15 Poco prima delle 13 è scattato l’allarme per due escursionisti infortunatisi nella salita del Monte Imperina, nel gruppo dei Monti del Sole. I due, A.F., 59 anni, di Milano, e G.B., 70 anni, di Concorezzo (MB), stavano procedendo su un sentiero quando sono entrambi scivolati, procurandosi il primo contusioni, il secondo un probabile trauma cranico. Dopo essere stati medicati, i due sono stati recuperati dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, utilizzando un verricello di 30 metri, con l’aiuto di due tecnici del Soccorso alpino di Agordo che si trovavano casualmente sul posto, per essere poi accompagnati in ambulanza all’ospedale di Agordo l’uomo con più lievi conseguenze, elitrasportato all’ospedale di Belluno l’altro.

 

SCIVOLA SUL SENTIERO VERSO LA VAL MEDON

Belluno, 13-08-15 Mentre con il marito percorreva il sentiero che dalle Case Bortot porta in Val Medon, G.F., 58 anni, di Belluno, è scivolata ruzzolando per alcuni metri nella scarpata. Scattato l’allarme poco prima delle 11, il 118 ha inviato una squadra del Soccorso alpino di Belluno. Quattro soccorritori si sono avviati lungo il percorso con le coordinate Gps del luogo dove era avvenuto l’incidente. Una persona, inoltre, è andata loro incontro per accompagnarli. Raggiunta l’infortunata, la squadra le ha stabilizzato una gamba, per la possibile frattura della caviglia, e, dopo averla imbarellata, l’ha trasportata a spalla fino alla jeep, per poi accompagnarla da lì direttamente al pronto soccorso di Belluno.

Share

Comments are closed.