Saturday, 26 May 2018 - 21:49

Immigrazione. Berti: “Più rigore nei permessi di soggiorno, rimpatrio forzato per chi non ottiene l’asilo, gestione rapida dei ricorsi e sorveglianza nel sistema d’accoglienza”

Ago 10th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Jacopo Berti

Jacopo Berti

Immigrazione, il capogruppo del Movimento 5 Stelle nel consiglio regionale veneto Jacopo Berti annuncia: “Faccio mie le quattro proposte del blog di Beppe Grillo. I buonisti urlano allo scandalo? Non mi interessa, noi lavoriamo per risolvere il problema. Basta chiacchiere, tiriamoci su le maniche da buoni veneti.”

Berti entra nel merito delle proposte: “Più rigore nella concessione dei permessi di soggiorno per protezione umanitaria, che solo l’Italia concede in massa; rimpatrio forzato delle persone a cui viene respinta la domanda di asilo; gestione veloce dei ricorsi contro il diniego dell’asilo, per non dare scuse a chi non ha diritto di stare in Italia; sorveglianza reale dei profughi nel sistema d’accoglienza, dato che entrano ed escono senza controlli. Noi non proponiamo slogan e ruspe, ma atti concreti che da domani possono risolvere il problema.”

Due giorni dopo il discusso post sull’immigrazione pubblicato sul blog di Grillo, il capogruppo chiarisce: “Condivido in pieno le quattro proposte del blog e le faccio mie per il Veneto.

Come ci ha detto di persona il prefetto Cuttaia, in Veneto da gennaio gli arrivi sono stati 14.708: oggi ci sono 5.385 immigrati sul nostro territorio e ne arriveranno almeno altri 1480.

Berti prosegue: “Basta all’ipocrisia dei perbenisti, dobbiamo tirarci su le maniche e da buoni veneti lavorare per risolvere la situazione. Fra le fiaccolate e le soluzioni concrete io scelgo le seconde. I veneti non sono un popolo da prendere in giro come hanno fatto i partiti, complici di questa emergenza. I veneti vogliono soluzioni.”

“I soliti buonisti urlano allo scandalo? Non mi interessa, noi lavoriamo e risolviamo i problemi. Quelli dei veneti e quelli degli immigrati.” Conclude Berti.

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. In Germania intanto, solo per citare, stanno rivedendo la qualifica di paesi a rischio. Per cui, restingendone il numero, sarà più facile respingere le domande di asilo politico e rimpatriare.
    In Francia e Gran Bretagna abbiamo già visto cosa hanno messo in atto. Dal valico di Ventimiglia sono stati fatti entrare tempo fa in Italia anche immigrati che non erano passati per il nostro territorio.
    Come andrà a finire?

  2. Q

  3. Quando la concorrenza con Salvini supera ogni limite, quando per qualche voto in più si supera la decenza e si sfiora, poi mica tanto, il razzismo. si i soliti buonisti gridano allo scandalo ma forse non tutti i veneti hanno la memoria corta, cortissima, di chi dimentica come erano trattati italiani e veneti emigranti (si veda Marcinelle per es.).