Wednesday, 20 June 2018 - 11:30

Verifica su tutti i contratti stipulati in project financing. Approvato in Regione l’ordine del giorno di Sergio Berlato

Ago 7th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

regione veneto 280x200Il Consiglio regionale del Veneto, con 43 voti favorevoli, un solo voto astenuto e nessun voto contrario, ha approvato l’Ordine del Giorno presentato dal Consigliere Sergio Berlato, Presidente della Terza Commissione Consigliare e Portavoce regionale di Fratelli d’Italia-AN.
Ecco il testo dell’Ordine del Giorno approvato dal Consiglio regionale:
ORDINE DEL GIORNO Presentato dal Consigliere Sergio Berlato

La Giunta regionale del Veneto, su mandato del Consiglio regionale, si impegni ad effettuare una verifica complessiva sul modo in cui è stato utilizzato lo strumento del Project Financing in Veneto.
Si dovrà prioritariamente verificare se lo strumento del Project Financing è sempre stato utilizzato per garantire servizi adeguati alla collettività o se, a volte, sia stato utilizzato per favorire indebitamente alcuni soggetti privati. In particolare modo si dovrà verificare quanti e quali siano i contratti sottoscritti tra la Regione del Veneto, sia direttamente che tramite le ULSS o altre realtà collegate alla Regione.
Dalla verifica dovrà emergere quali siano stati e siano i soggetti privati ( spesso organizzati in Associazione Temporanea di Impresa ) che hanno sottoscritto i contratti in Project Financing con la Regione o con le Ulss del Veneto.
Dovrà ulteriormente emergere il livello di remunerazione assicurata ai capitali investiti dai privati ed il tasso di interesse pagato dalla Regione del Veneto per le rate relative ai Project Financing.
Nel caso in cui, dalla verifica effettuata, si dovesse constatare che il tasso di interesse pagato dalla Regione Veneto avesse sforato il livello contemplato dall’art. 644 del Codice penale, la Giunta regionale del Veneto si impegna ad attivare ogni utile iniziativa per veder riconosciuto e perseguito il reato di usura anche al fine di poter recedere o rinegoziare tutti i contratti stipulati dalla Giunta regionale con i privati, liberando le risorse finanziarie impegnate per metterle a disposizione delle imprese e delle famiglie venete.

Share

Comments are closed.