Wednesday, 19 December 2018 - 14:18

“Cortina non è seduta”.  Al via sabato a Cortina d’Ampezzo la rassegna diffusa con oltre 70 sedie

Ago 6th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

L’eccellenza dell’ingegno e del saper fare italiano in una mostra diffusa con tema la sedia. Dall’8 al 31 agosto, una selezione di oltre 70 sedute di fama internazionale sarà esposta presso negozi, ristoranti e alberghi di Cortina, fino ad arrivare alle terrazze panoramiche dei rifugi e ad altre location in alta quota.

Ambra Piccin

Ambra Piccin

L’evento è stato realizzato da Cortina Style su concept degli architetti Ambra Piccin, Luca Menardi Ruggeri e Patrizia Scarzella, in collaborazione con il Liceo Artistico di Cortina e l’associazione Cortina For Us.

Sabato 22 agosto alle ore 17.30 presso la nuova location di Cortina Style Real Estate Services, situata di fronte al Cinema Eden, l’evento “Cortina non è seduta” con la partecipazione dell’architetto Patrizia Scarzella, la proiezione dei video by Ambra Piccin e la performance di Benedetta Cesqui Malipiero.L’evento continuerà con il cocktail party a cura di Graziano Prest, chef stellato del Ristorante Tivoli di Cortina e con DJ set di Guido Fax.

“Settanta sedute esposte nelle vetrine più prestigiose e nei locali più conosciuti, con numerosi grandi brand del design internazionale che hanno scelto Cortina come vetrina per oggetti d’arte prima
ancora che di uso comune. – racconta Ambra Piccin, architetto di Cortina che ha promosso l’evento – Ad essi si aggiunge il nostro Liceo Artistico, che ci ha fornito dieci rivisitazioni di pezzi classici, realizzati nel tempo, anche direttamente dagli studenti.
Grande l’impegno organizzativo, che ha visto coinvolti gli staff di Cortina Style con Luca Menardi Ruggeri e Virginio Piccin, di Cortina for Us e la mia collega milanese Patrizia Scarzella, amica e grande interprete della storia del design, in particolare delle sedute. Un gruppo coeso, che ci ha permesso di realizzare questa mostra unica, preannunciata già quest’inverno dalle pagine di Cortina
Magazine, che vuole essere una sollecitazione per gli occhi e per la mente, affinché tutti, concordi, lavoriamo perché Cortina non sia seduta”.

Share

Comments are closed.