Wednesday, 20 June 2018 - 07:57

Pedavena estate. Venerdì appuntamento con Ugo Sanchez jr. wants to play, irresistibile spettacolo clownesco

Ago 4th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Giove Pluvio non ha risparmiato nemmeno il secondo appuntamento della Rassegna Pedavena Estate, dopo ben tre settimane di siccità. Ma lo spettacolo di burattini “Arlecchino e la torta del destino” ha riscosso comunque ottimo successo grazie all’efficiente organizzazione (Comune di Pedavena-Biblioteca Civica in collaborazione all’Associazione Bambabambìn) che aveva previsto la soluzione di riserva alla Sala Guarnieri di Pedavena. La rappresentazione, messa in scena dalla Compagnia Fracanappi (Alberto De Bastiani e Paolo Rech) ha comunque riempito la sala, lasciando il pubblico, composto da tanti bambini e rispettivi genitori, oltremodo soddisfatto: il bel testo di Gigio Brunello, ha trovato una perfetta interpretazione nei due navigati animatori.

Pedavena 4c scont.epsIl terzo appuntamento, previsto venerdì 7 agosto ore 21.00 al Campo sportivo di Murle, in collaborazione alla locale Associazione Sant’Antoni, sfiderà ancora le condizioni metereologiche, trovando comunque nella Sala Guarnieri l’ancora di salvataggio. L’occasione del resto è molto particolare, con lo spettacolo “Ugo Sanchez jr. wants to play” del pordenonese Guido Nardin: uno dei clown contemporanei più dotati e autentici. Musicista, acrobata, giocoliere, partito come animatore di villaggi turistici e cresciuto alla scuola di grandi maestri della comicità come Pierre Byland, Paperino, Ferruccio Merisi, Leo Bassi; Guido Nardin si è ormai imposto sulle scene europee dell’arte di strada con le sue trovate fresche ed originali e la perfetta tempistica delle sue gags umoristiche. Proprio lui ha portato all’estremo la massima sfida della clownerie, quella di mettersi a nudo davanti al pubblico: lo fa letteralmente, con effetti esilaranti e senza produrre nessun scandalo, protetto dal suo inseparabile ukulele; se mai un po’ di imbarazzo nella volontaria di turno chiamata sul palco ad aiutarlo nel difficile tentativo di ritrovare una “condizione performativa” accettabile. Rimarchevole anche la sua capacità di coinvolgimento del pubblico con soluzioni semplici, ma non scontate e di grande impatto emotivo. Già proposto a Voilà alcuni anni fa, con grande successo, ora in una nuova versione ulteriormente perfezionata. Valido per ogni età, ad ingresso libero.
Prossimo appuntamento nel piazzale del Santuario di Travgola, giovedì 13 agosto ore 21 (nel vicino capannone in caso di maltempo) con il concerto-spettacolo “Canté la tradiziòn” del Gruppo di musica popolare Calendra.

Share

Comments are closed.