Tuesday, 21 November 2017 - 21:00

Frana di Acquabona. Pronta la procedura di emergenza con il monitoraggio dei volontari della protezione civile

Lug 30th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

prefettura comitato ordine pubblicoSi è tenuto questa mattina in Prefettura l’incontro del gruppo tecnico di lavoro costituito al fine di elaborare le linee di intervento per far fronte a nuovi eventuali episodi di colate di sassi e fango, come quello dello scorso 8 luglio sulla S.S. 51 Alemagna in località Acquabona, nel Comune di Cortina d’Ampezzo, a seguito delle intense precipitazioni piovose.

Alla riunione hanno preso parte rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Provincia di Belluno, della Regione del Veneto, i Sindaci di Cortina d’Ampezzo e di S. Vito di Cadore, i rappresentanti di Anas Spa, di Arpav (Dipartimento regionale per la sicurezza del territorio) e il presidente delle Regole d’Ampezzo.

Nel corso dell’incontro è stata condivisa ed approvata, nelle linee generali, una bozza della procedura di emergenza predisposta dai tecnici della Regione Veneto e della Provincia di Belluno con la collaborazione dei Vigili del Fuoco. Il documento individua le azioni da porre in essere, da parte di ciascun soggetto istituzionalmente competente, al verificarsi dell’emergenza.

In particolare, viene previsto un sistema di monitoraggio della zona, affidato ai volontari della protezione civile, nonché l’installazione di un impianto semaforico che verrà attivato laddove si renda necessario sospendere temporaneamente, per motivi di sicurezza, il traffico veicolare.

Il gruppo tecnico tornerà a riunirsi mercoledì 5 agosto per aggiornare la situazione.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.