Tuesday, 21 November 2017 - 21:21

Episodio di xenofobia a Treviso

Lug 17th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

rifondazione comunista“Ciò che è avvenuto ieri a Quinto di Treviso non può non interessare e non trovarci impreparati, ma sicuramente sgomenti anche se abitiamo a Belluno”.

Lo afferma in una nota Moira Fiorot, segretaria provinciale e membro della segreteria regionale di Rifondazione comunista.
“Militanti di forze politiche dichiaratamente razziste e xenofobe come Forza Nuova e Lega Nord hanno distrutto degli appartamenti bloccato l’entrata di alcuni stabili e perfino bloccato l’arrivo di pacchi di viveri bruciando calpestando ciò che trovavano al loro passaggio. Le forze dell’ordine non sono riusciti a fermarli ma questa mattina al presidio davanti alla prefettura di treviso invece sono riuscite a manganellare chi manifestava contro questi attacchi nazisti…. così vanno le cose…
in pochi anni nel Veneto, ma purtroppo non solo, si è passati dalle parole pesanti e di incitamento all’odio razziale di alcuni capi popolo della Lega ai fatti di questi giorni eclatanti per la loro gravita’, attacchi razzisti che trovano linfa nel comportamento pilatesco dei tanti amministratori (centro destra o centro sinistra la reazione non cambia) nelle sparate demagogiche di un presidente di regione che non riuscendo a controllare il sistema tangentizio -affaristico fra amministratori pubblici e imprenditori privati della sua regione nasconde il malessere prendendosela con i profughi …. questi attacchi che non a caso nascono in una terra ricca dove il peso della crisi si fa sentire meno che in altri luoghi d’Italia in una terra che si è arricchita anche con il lavoro di tanti migranti ….
Le parole – conclude Fiorot – hanno generato mostri …”

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.