Wednesday, 22 November 2017 - 13:17

Oltre 3.000 immagini del fondo fotografico Tci della Prima Guerra Mondiale. Lunedì 13 luglio, durante Cortina tra le righe il primo rilascio delle immagini

Lug 13th, 2015 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

touring_club_italianoTouring Club Italiano, la più importante associazione turistica del Paese, Wikimedia Italia, associazione attiva dal 2005 nella promozione della cultura libera e di Wikipedia in lingua italiana e l’Associazione WW1 – dentro la Grande Guerra hanno siglato un accordo-quadro per condividere sul sito Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Archivio_Touring_La_Grande_Guerra), archivio multimediale di Wikipedia, parte del materiale fotografico relativo alla Prima Guerra Mondiale, presente nell’archivio storico di Touring Club. Più di 3.000 stampe fotografiche che costituiscono il fondo, infatti, sono state infatti digitalizzate nei mesi scorsi grazie alla collaborazione con WW1 per trovare adeguata valorizzazione.

prima guerra mondiale archivio touring clubIl progetto nasce dalla convergenza delle attività GLAM-wiki promosse da Wikimedia Italia in sinergia con gallerie, biblioteche, archivi e musei nazionali, del progetto di digitalizzazione del patrimonio del Touring, – progetto Digitouring – e dell’attività di WW1 – dentro la Grande Guerra una piattaforma aperta che aggrega in modo dinamico e interattivo informazioni, testimonianze e documenti relativi alla Grande Guerra.

Le fotografie in bianco e nero che compongono il fondo archivistico di Touring Club verranno pubblicate su Wikimedia Commons secondo un calendario condiviso tra le parti. Condizione imprescindibile perché i file possano venire caricati su Wikimedia Commons è che vengano rilasciati con la licenza libera CC-BY-SA (Creative Commons – Attribuzione – Condividi allo stesso modo) adottata dall’enciclopedia.

Il primo appuntamento è fissato per lunedì 13 luglio, a Cortina d’Ampezzo, quando a seguito della manifestazione Cortina tra le righe, dedicata al mondo del giornalismo e al futuro dell’informazione, avverrà il rilascio del primo slot di immagini; queste avranno come soggetto la figura femminile durante gli anni della Grande Guerra. Le fotografie saranno caricate su Wikimedia Commons grazie all’aiuto dei volontari di Wikimedia Italia, che sarà presente a Cortina d’Ampezzo, al fianco di WW1, per raccontare del gap di genere che caratterizza la stessa Wikipedia e delle iniziative passate e future promosse per superare questo divario. A questo primo appuntamento seguiranno altri momenti di incontro, in fase di definizione.

“Questo per noi è un momento particolarmente felice, – afferma Andrea Zanni Presidente di Wikimedia Italia – proprio nel 2015 ricorre il nostro decimo compleanno e poter contribuire alla condivisione di immagini, che rappresentano una parte fondamentale della storia d’Italia, è per noi un riconoscimento di valore di quanto costruito in questo decennio. L’obiettivo della nostra associazione è di arricchire con contenuti di qualità Wikipedia in lingua italiana, e i suoi progetti fratelli, ed è solo grazie al supporto di operatori culturali del rango di Touring Club e WW1 che possiamo realmente raggiungerlo”.

Secondo Franco Iseppi, Presidente del TCI: “Questo accordo costituisce un ulteriore passo nella direzione di quel processo di ‘restituzione’ e condivisione del nostro patrimonio documentale, fotografico in particolare, avviato da qualche tempo. Una strategia che si sostanzia principalmente nel nostro sito www.digitouring.it – un catalogo online di fotografie, carte geografiche e riviste del TCI – ma che sa cogliere opportunità di collaborazione negli scenari ‘social’ per dare maggiore valore ai nostri contenuti”.

“La collaborazione con TCI e Wikimedia Italia rappresenta appieno lo spirito con cui WW1 sta conducendo la propria progettualità – afferma il Presidente Michail Paschalidis – ovvero, la possibilità di creare una sinergia forte per promuovere la cultura quale elemento imprescindibile per la crescita ed il cambiamento. La Grande Guerra costituisce ancora oggi un argomento capace di muovere le emozioni delle persone e per questo è necessario unire le forze e farlo diventare un elemento chiave per la promozione del nostro Paese in un’ottica europea di condivisione e di scambio”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.