Tuesday, 21 November 2017 - 21:16

Tatti Sanguineti al Festival della cultura a Serravalle a Vittorio Veneto sabato 11 e domenica 12 luglio

Lug 9th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Locandina Bramiti leggeraSabato 11 e domenica 12 luglio, Bramiti e il Cineforum Vittoriese Giancarlo da Re ospiteranno un fine settimana di incontri e dialoghi con Tatti Sanguineti, noto critico cinematografico, giornalista, autore televisivo, documentarista. Recentemente Sanguineti ha pubblicato la biografia di Rodolfo Sonego “Il cervello di Alberto Sordi” e ha presentato alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia il film-documentario “Giulio Andreotti, il cinema visto da vicino”, sulla censura e la politica culturale nel dopoguerra italiano.

Particolarmente significativi gli appuntamenti dedicati ad Andreotti, che svolse un ruolo importantissimo e dimenticato nella ripresa del cinema italiano del primissimo dopoguerra, quando soltanto uno su quattro dei film in sala era nazionale. Tra 1947 e 1953 egli fu Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Spettacolo e dopo pochi anni, quando lasciò, i film nazionali erano saliti al 56% degli incassi. Nel frattempo aveva anche salvato l’Istituto Luce e il suo archivio, rilanciato le attività cinematografiche di Cinecittà, imposto una quota minima di film italiani nelle sale. Andreotti censurò severamente alcuni film ma al contempo creò le condizioni perché ne circolassero migliaia e il cinema italiano acquistasse la vitalità, il prestigio e la qualità che lo porteranno ai più prestigiosi riconoscimenti internazionali e a sfornare intere generazioni di grandi autori, registi, produttori, attori che tutto il mondo conosce.

Questa vicenda è al centro del Documentario-intervista “Giulio Andreotti, il cinema visto da vicino”, presentato a venezia nel 2014, che Tatti Sanguineti ha realizzato con Pier Luigi Raffaelli e dove alla narrazione del politico democristiano si uniscono rari materiali d’archivio sui tagli, le censure, gli espedienti di entrambe le parti in quella che fu una fertilissima e combattuta stagione culturale e ideologica. Il film, prodotto proprio dall’Istituto Luce, non è ancora uscito nelle sale e la proiezione del 12 Luglio 2015, al teatro da Ponte di Vittorio Veneto, costituisce una vera e propria anteprima.

Ampio spazio sarà inoltre dedicato al libro “Il cervello di Alberto Sordi, Rodolfo Sonego e il suo cinema” (Adelphi, 2015), dove l’autore e sceneggiatore bellunese emerge, dal paziente lavoro di ricerca e di intervista di Sanguineti, in una ricca biografia che ritrae l’ambiente cinematografico della seconda metà del ‘900, i retroscena meno conosciuti, i rapporti con Alberto Sordi, con De Laurentiis e con le molteplici altre figure, più o meno note, nel variegato affresco della storia del cinema e del nostro paese.
I diversi incontri, le presentazioni e le proiezioni si svolgeranno in alcuni dei luoghi più suggestivi del centro storico di Serravalle a Vittorio Veneto (TV).

PROGRAMMA:

Sabato 11 Luglio 2015
Ore 16.00 – Museo del Cenedese:
Leggere il Cinema  Dialogo con Tatti Sanguineti sul linguaggio cinematografico e la sua interpretazione critica, condotto dal Cineforum Vittoriese.

Ore 18.30 – Giardino del Castrum di Serravalle
Il cervello di Alberto Sordi  Tatti Sanguineti presenta il suo recente libro dedicato a Rodolfo Sonego, con la partecipazione della scrittrice Serena Dal Borgo, introducono Viviana Carlet del Lago Film Festival e Walter Dal Cin

Ore 22.00 – Palazzo Minucci
Il Diavolo perduto Tatti Sanguineti ci illustra l’avvincente storia e i retroscena de “Il Diavolo”, uno dei migliori film di Rodolfo Sonego, lo storico autore e sceneggiatore di Alberto Sordi.

Domenica 12 Luglio 2015
Ore 20.30 – Piazza Flaminio
La fucina del Cinema Bramiti ospita una conversazione con Tatti Sanguineti riguardo i suoi recenti lavori di ricerca storico-cinematografica sulle figure di Sonego e Andreotti.
Ore 21.30 – Teatro L. Da Ponte ingresso a pagamento € 7.00
film “Giulio Andreotti, il cinema visto da vicino”.  Proiezione in anteprima dello splendido documentario-intervista di Sanguineti sulla fondamentale attività censoria di Giulio Andreotti nel cinema italiano. Modera Giuseppe Vatalaro.
Ingresso gratuito
Solo la proiezione del film al Teatro Da Ponte è a pagamento. Biglietto unico € 7,00

Per informazioni info@bramiti.it cineforumevittoriese@googlegroup.com

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.