Wednesday, 22 November 2017 - 16:38

La Cassazione respinge il ricorso di Galan. Berti: “Ora confidiamo che anche il Tribunale di sorveglianza respinga la richiesta di scarcerazione, comunque saremo pronti a lottare per impedire che torni a Montecitorio”

Lug 3rd, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Jacopo Berti

Jacopo Berti

La Cassazione respinge il ricorso con cui Galan ha chiesto di annullare il patteggiamento. La condanna a due anni e dieci mesi passa quindi in giudicato e diventa esecutivo anche il sequestro di due milioni e 600 mila euro.

“Siamo davvero felici di questa decisione – spiega Jacopo Berti, capogruppo del Movimento 5 Stelle nel consiglio regionale veneto – speriamo ora che, dopo la pausa estiva, il Tribunale di sorveglianza respinga anche la richiesta di scarcerazione”.

Il caffè al Teatro Comunale di Giancarlo Galan ex presidente della Regione Veneto (febbraio 2009)

Il caffè al Teatro Comunale di Giancarlo Galan ex presidente della Regione Veneto (febbraio 2009)

“In caso contrario saremo pronti a lottare in difesa della dignità delle istituzioni, per impedire che Galan si prenda beffa degli italiani varcando la soglia di Montecitorio. – annuncia Berti – Deve restituire fino all’ultimo centesimo, deve scontare la sua pena fino all’ultimo giorno e soprattutto deve dimettersi dal suo ruolo di Parlamentare e di presidente della commissione Cultura. Siamo pronti a tutto pur di impedire il suo ritorno alla Camera”.

“Tra l’altro l’ex doge – conclude il consigliere – è anche fortunato, può stare al fresco qualche altro mese nella sua bella villa ai piedi dei colli Euganei, al contrario di tanti veneti che non vedranno il mare o i monti neppure per una mezza giornata. Magari andremo a fargli visita”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.