Saturday, 24 August 2019 - 11:08
direttore responsabile Roberto De Nart

Davide Pierantoni è il re dell’Olimpo. Il vicentino si impone a Chies d’Alpago nella corsa in montagna sul Monte Venal. Frencesca Rossi prima tra le donne

Giu 21st, 2015 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero
Davide Pierantoni

Davide Pierantoni

E’ Davide Pierantoni il vincitore della quarta edizione della “Salita all’Olimpo”, gara di corsa in montagna proposta domenica 21 giugno a Irrighe di Chies d’Alpago (Belluno) dalla Regola di Irrighe e coordinata da Fabio Fagherazzi, In 130 al via, provenienti da tutto il Triveneto, per un evento impegnativo e spettacolare: partenza da casera Cruden, località posta a 2 chilometri da Irrighe, per raggiungere, dopo un percorso di 3.200 metri di sviluppo e 1.100 metri di dislivello, la cima del Monte Venal (ribattezzato “Olimpo” per l’occasione), a 2.212 metri di altitudine. Un ghiaione a quota 2 mila e il terreno viscido a rendere ancora più difficoltosa una salita già impegnativa per il dislivello.

Partenza alle 9.30, in una giornata caratterizzata da nuvole basse, che hanno purtroppo tolto la possibilità di ammirare le aspre e suggestive vette dell’Alpago, e alta umidità che ha costituito un surplus di fatica per i concorrenti. Subito in testa Pierantoni che, al decimo minuto di gara, aveva già un minuto di vantaggio sui più immediati inseguitori, vale a dire gli alpagoti Sandro Salvador e Lauro Polito. Nella seconda parte di gara, Pierantoni controllava, giungendo in cima al Venal con 45” di vantaggio su Salvador e con 1’28” su Polito.
A livello femminile, nessun problema per Francesca Rossi. Sul podio con la specialista internazionale delle gare vertical sono salite Cecilia De Filippo e Nada De Franceschi.

«Un buona partecipazione e un livello tecnico in crescita per la nostra manifestazione – commenta il coordinatore del comitato organizzatore, Fabio Fagherazzi -. Un evento sportivo che vuole valorizzare Chies e l’Alpago, territorio dove la corsa in montagna ha da sempre una grande tradizione. E ora al lavoro per il 2016»!

La classifica: 1. Davide Pierantoni 41.43; 2. Sandro Salvador 42.28; 3. Lauro Polito 43.11; 4. Daniele Meneghel 44.21; 5. Marco Dalle Molle 44.36; 6. Antonio De Filippo 44.46; 7. Enrico Frescura 46.09; 8. Andrea Protti 47.16; 9. Stefano Bertelle 47.46; 10. Raul Barattin 47.52; 11. Alberto Bertelle 48.17; 12. Francesca Rossi 48.35; 13. Denis Dall’O 48.48; 14. Walter Longhino 49.32; 15. Enrico Viel 49.55; 16. Simone Bettega 50.06; 17. Enrico Piazzi 50.24; 18. Nicola Calzolari 50.41; 19. Cecilia De Filippo 52.02; 20. Fabio Fagherazzi 52.22; 21. Vittorio Romor 52.57; 22. Eugenio Dal Borgo 53.17; 23. Daniele Caldart 53.32; 24. Danilo Nardi 53.41; 25. Daniel De Battista 54.32; 26. Marco Ave 55.11; 27. Andrea Tonon 55.24; 28. Stefano Titton 55.36; 29. Luigi Bortoluzzi 55.51; 30. Dario Piazza 55.59; 31. Germano Dotto 56.41; 32. Nada De Franceschi 56.49; 33. Ezio Toffolo 56.54; 34. Andrea Buiatti 56.59; 35. Andrea Tona 57.10; 36. Francesco Titton 57.15; 37. Marco Zanandrea 57.44; 38. Diego Svalduz 57.49; 39. Andrea Pianon 58.21; 40. Cristian Barattin 58.22.

Share

Comments are closed.