Tuesday, 20 August 2019 - 12:09
direttore responsabile Roberto De Nart

L’Unione farmacisti premia Manuela Buzzi, farmacista in Tanzania nella struttura sostenuta da Unifarco

Giu 18th, 2015 | By | Category: Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

Lo scorso 8 maggio la 2° edizione dell’assise annuale dei farmacisti italiani ha premiato, presso la Fiera Milano City di Milano, Manuela Buzzi per il lavoro che da 10 anni svolge presso la farmacia del Consolata Hospital di Ikonda in Tanzania, sostenuta da Unifarco e nata nel 2005 dalla collaborazione tra Rotary Club e l’Unione di Farmacisti

Manuela Buzzi a Ikonda

Manuela Buzzi a Ikonda

La farmacista di Ikonda, Manuela Buzzi, premiata l’8 maggio alla serata di gala di FarmacistaPiù, l’assise annuale dei farmacisti italiani, voluta dalla Fondazione Cannavò con il patrocinio della Federazione Ordini Farmacisti Italiani e organizzata da Edra S.p.A. presso la Fiera Milano City di Milano.

“Sono stata molto contenta e felicemente sorpresa di questo premio. È bello sapere che il lavoro e la passione con cui vivo a Ikonda è condiviso da tante persone e da tanti colleghi” spiega Manuela.

Hanno ritirato il premio per la dottoressa, impegnata ad Ikonda, i suoi genitori che hanno parlato dell’esperienza della figlia e del lavoro che svolge in qualità di responsabile di Ikonda Pharmacy, la farmacia del Consolata Hospital in Tanzania.

“Mia madre ha avuto l’opportunità di raccontare la mia storia: all’inizio tutti mi dicevano che in Africa servivano medici e non farmacisti, ma pian piano grazie alla mia tenacia e alle persone che hanno creduto in me come Ernesto Riva, il presidente Unifarco, sono riuscita a capovolgere questa idea e a vivere in un modo eccezionale la mia professione” continua Manuela.

Manuela Buzzi è a Ikonda dal 2005 dove gestisce la Farmacia dell’Ospedale, dirige il Laboratorio interno e coordina e forma il gruppo di operatori locali per la preparazione di farmaci di base. La farmacia vanta anche uno sportello farmaceutico aperto al pubblico, una clinica AIDS e una clinica mobile, attiva sul territorio circostante.
All’interno della farmacia circa il 50% dei farmaci presenti nella struttura ospedaliera viene distribuito in ambulatorio ai pazienti che tornano a casa, mentre il restante viene distribuito nei reparti.

Il progetto Ikonda Pharmacy è nato nel 2005 dalla collaborazione di Rotary Club e Unifarco ed ha permesso la ristrutturazione della farmacia del Consolata Hospital. Questo progetto costituisce un modello di efficienza ed efficacia nella gestione del servizio farmaceutico in una delle zone più povere dell’Africa.
IKONDA IN NUMERI

Fondato nel 1963 dai Missionari della Consolata, il Consolata Hospital di Ikonda, villaggio situato a 2.050 metri di altitudine nel cuore della Tanzania, offre assistenza qualificata in una delle zone più povere del paese grazie anche a Ikonda Pharmcy, la Farmacia sorta nel 2005 dalla collaborazione di Unifarco e Rotary Club.

Ogni giorno 13 pullman e minibus partono e arrivano nelle località di Njombe, Makamabako, Iringa, Makete, Bulongwa, Mbeya portando le persone bisognose di cure presso la struttura.

64.315 visite ambulatoriali, 22.108 visite cliniche HIV/AIDS, 115.647 esami di laboratorio, 7.630 raggi X, 4.680 sedute di fisioterapia, 4.951 vaccinazioni, 2.376 elettrocardiogrammi, 5.224 ecografie, 2.504 interventi chirurgici, 1.203 interventi minori, 1.667 parti e 798 cesarei sono solo alcuni dei numeri di Ikonda raccolti nel corso del 2013.

All’interno della Farmacia circa il 50% dei farmaci presenti nella struttura ospedaliera viene distribuito in ambulatorio ai pazienti che tornano a casa mentre il restante viene distribuito nei reparti. La Farmacia vanta un laboratorio diretto dalla farmacista Manuela Buzzi – sede di lavoro dei suoi 8 collaboratori autoctoni, da lei stessa formati – per la preparazione dei farmaci di base (sciroppi, creme e pomate, soluzioni d’uso esterno e disinfettanti), uno sportello farmaceutico aperto al pubblico, una clinica AIDS e una clinica mobile, attiva sul territorio circostante.

Solo nel 2013, la Farmacia ha servito 11.000 pazienti dell’Ospedale e 50.000 clienti allo sportello esterno, con una distribuzione di 7.800 sciroppi, 3.400 creme e pomate e 6.800 flaconi iniettabili.

UNIFARCO

Situata ai piedi del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, a Santa Giustina Bellunese, Unifarco è un’Unione di farmacisti preparatori che condividono filosofia e valori, deontologia professionale e attenzione al benessere delle persone, rispetto per l’ambiente, ricerca scientifica, qualità e sicurezza del prodotto normativamente certificato. Un progetto nato nel 1982 e che dopo più di trent’anni coinvolge sempre più farmacie in Italia ed è presente in Austria, Svizzera, Germania, Spagna e Francia. Unifarco sposa la tradizione galenica delle preparazioni farmaceutiche a formulazioni innovative e ricerca scientifica d’alto livello, grazie anche alla collaborazione tra il laboratorio interno di Ricerca e Sviluppo e i Dipartimenti di Scienze Farmaceutiche degli atenei di Padova, Ferrara, Pavia e Trieste; il Dipartimento di Chimica Fisica dell’Università di Milano; l’Istituto di Chimica Avanzata dell’Università di Barcellona; il Dipartimento di Dermatologia, Venerologia, Allergologia, Fisiologia cutanea dell’Università di Berlino e Istituti d’eccellenza italiani e internazionali.

Ispirato dalle potenzialità della natura e dalla spinta innovatrice della ricerca applicata, Unifarco ha ideato tre linee, formulate per ridurre i rischi di allergie: la linea personalizzata di cosmesi, igiene e integratori, la linea di cosmesi dermatologica Ceramol e la linea di make up Dolomia.

Share

Comments are closed.