13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 3, 2020
Home Cronaca/Politica Col Cavalier. Matteo Toscani: "Zaia lasci il taglio del nastro agli operai! Fosse...

Col Cavalier. Matteo Toscani: “Zaia lasci il taglio del nastro agli operai! Fosse stato per la sua Giunta, i lavori sarebbero ancora fermi”

Matteo ToscaniA due giorni dall’inaugurazione del tunnel del Col Cavalier che si terrà lunedì mattina alle 11, Matteo Toscani rilancia la sua proposta: «Lasciamo che a tagliare il nastro siano le maestranze che hanno lavorato per l’opera e non chi ha addirittura causato la chiusura del cantiere, mettendo a rischio il completamento dell’infrastruttura».

«Quando si tratta di tagli dei nastri il Governatore non si dimentica certo di Belluno – ha commentato ironico Toscani – . Zaia era stato qui per la posa della prima pietra ad inizio mandato e aveva garantito che sarebbe stato lui l’assessore del Bellunese. Ebbene, da allora, per cinque anni, si è visto raramente da queste parti. Ha completamente snobbato la montagna, ma torna ora per farsi acclamare per una inaugurazione per la quale i meriti sono da ascrivere a Veneto Strade ed alle imprese che hanno lavorato, non a lui».
col cavalier 1«Credo che il Governatore sarebbe più utile al territorio ed all’economia se lasciasse che a ricevere gli applausi fossero gli operai che hanno davvero lavorato per costruire quella che sarà un’opera fondamentale per la nostra terra», ha detto ancora il rappresentante cadorino «e venisse a Belluno a confermare la presenza nella nuova Giunta di un Assessore bellunese con deleghe importanti per la montagna e l’autonomia, visto che proprio lunedì ci sarà la probabile proclamazione degli eletti da parte della Corte d’Appello di Venezia. Dovrebbe anche venire a dirci cosa ha fatto per sbloccare i 50 milioni di euro che la Regione avanza dallo Stato e non ha ancora riscosso perché incapace di accendere il relativo mutuo. Due o tre lettere inviate al Ministero in cinque anni sono oggettivamente nulla rispetto al credito delle imprese venete non soddisfatto per anticipare i soldi sul Col Cavalier.
«Non va dimenticato, infatti, che Veneto Strade ha ripreso i lavori forte unicamente di una lettera di rassicurazioni da parte della Regione. In termini di concreti finanziamenti, nulla si è mosso: se le imprese hanno ripreso i lavori è per la serietà di Veneto Strade e per senso di responsabilità nei confronti dei Bellunesi, qualità che la Giunta Zaia, anche in questo caso, non ha dimostrato».

Share
- Advertisment -

Popolari

Alto Adige – Austria, confini “modificati” dagli schuetzen. De Carlo: “Non si spostano i confini della patria, traslochino loro oltre il Brennero. Gravissima offesa...

Gli schuetzen “spostano a sud” i confini tra Alto Adige e Austria nella giornata della Festa della Repubblica: “Un'offesa gravissima proprio in occasione di...

Probabile crisi allergica, soccorsa una ragazza. Altri due interventi in montagna

Domegge di Cadore (BL), 02 - 06 - 20   Alle 13.20 circa il Soccorso alpino del Centro Cadore è stato allertato dalla Centrale del...

Feltre aderisce all’invito della Prefettura per la manifestazione in forma ridotta del 2 giugno

Facendo proprio l'invito della Prefettura di Belluno riguardo alle misure prudenziali di contenimento dell'epidemia in corso, l'Amministrazione comunale di Feltre ha deciso che quest'anno...

In piazza dei Martiri si celebra la Festa della Repubblica. In stazione va in scena la brodaglia in salsa leghista

Stop sanatoria clandestini, aiuti per commercianti artigiani partite Iva, studenti paritarie invisibili, studenti universitari invisibili, pace fiscale e stop cartelle, flat tax e fiducia...
Share