Saturday, 24 August 2019 - 09:38
direttore responsabile Roberto De Nart

Oggi a Strasburgo il voto sul TTIP. L’allarme del Comitato bellunese sui rischi che ne potrebbero derivare

Giu 10th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

comitatoOggi, mercoledì 10 giugno si tiene a Strasburgo una importante votazione sulla Risoluzione Lange con la quale il Parlamento europeo dovrà esprimersi sul TTIP, il trattato transatlantico su commercio e investimenti.

Ne dà notizia in una nota il Comitato bellunese Stop TTIP rappresentato da Andrea Mario.

Forte la pressione dei cittadini europei che mettono in evidenza i molti rischi di questo accordo tra USA e UE per una ulteriore liberalizzazione dei commerci fra le due sponde dell’Atlantico.
Sì perché questa volta non saranno i dazi ad essere rimossi (sono già molto bassi) – precisa il Comitato bellunese – ma le cosiddette barriere non tariffarie, vale a dire le legislazioni a tutela del consumatore, del lavoratore, della salute e dell’ambiente che rischiano di essere spazzate via perché considerate ostacoli al commercio.

Non solo. Sono in proposta di liberalizzazione, e quindi di privatizzazione, anche i servizi pubblici per i quali, per l’acqua per es., i cittadini italiani hanno già detto di essere contrari. Ed inoltre la libertà di investimento inserita nel TTIP prevede anche la possibilità per una azienda di fare causa ad uno Stato se una norma di quest’ultimo mette a rischio le possibilità di guadagno a fronte di un investimento. Già successo per es. contro il governo australiano “colpevole” di aver fatto inserire sui pacchetti di sigarette frasi dissuasive che se hanno avuto un beneficio sulla riduzione dell’uso e quindi un miglioramento della salute dei cittadini, hanno reso meno guadagni alla multinazionale del tabacco in questione. Che ha chiesto un corposo risarcimento allo Stato (cioè ai cittadini) australiani.

Anche dalla nostra provincia è arrivato il contributo di mobilitazione sia nella raccolta firme – raggiunti proprio ieri i due milioni – per una ICE, iniziativa dei cittadini europei, volta a suggerire una proposta politica alla Commissione europea contro questo Trattato, sia per il mail bombing (invio di numerose mail) verso i deputati europei della nostra circoscrizione, proprio in vista del voto del 10 giugno. Zanonato e Dorfer hanno risposto sul tema TTIP ad alcuni bellunesi, anche se con toni e contenuti decisamente diversi.

Il Comitato bellunese, cui aderiscono più di cento persone, invita i cittadini bellunesi a seguire questa vicenda informandosi (www.stop-ttip-italia.net) perché dall’esito dell’accordo possono derivare pesanti conseguenze sulla vita quotidiana di oggi e di domani.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Dorfer?

  2. Dorfer? E’ forse subentrato a Dorfmann? Lo so solo ora…ma guarda come va il mondo.