Saturday, 24 August 2019 - 10:05
direttore responsabile Roberto De Nart

La viticoltura consuma il 60% dei pesticidi sul pianeta, pur rappresentando solo il 3% delle colture

Giu 6th, 2015 | By | Category: Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

movimento terra belluneseSi è conclusa venerdì sera con una serata sui “vini Bio-diversi” la rassegna “Cibus in primis” – dedicata alla scoperta della bontà dei cibi non solo per chi li mangia, ma anche per chi li produce e per il territorio da cui provengono – rassegna organizzata a Bolzano Bellunese da Samarcanda, Slow Food Belluno e Movimento Terra Bellunese.
Quanti di noi sanno che la viticoltura consuma il 60% dei pesticidi sul pianeta, pur rappresentando solo il 3% delle colture? Che la produzione del cacao in Costa d’Avorio (principale esportatore) comporta lo sfruttamento di bambini schiavi nelle piantagioni? che la coltivazione delle famose mele trentine ha conseguenza dannose per l’ambiente e la salute?
Questi ed altri temi sono stati approfonditi cercando di trovare risposte e strade alternative, in una atmosfera colloquiale e conviviale, grazie alla collaborazione con le associazioni di Bolzano e la Locanda Case Bortot, che ha tradotto in tre ottime cene le mele biologiche dell’azienda Bioalpi di Cesiomaggiore, le erbe della Val Belluna (az. Le Zercola di Ezia Nard e Myntha di Fabiola Zaramella) – vera ricchezza per il palato e la salute disponibile grazie ad un ambiente ancora ricco di biodiversità – ed il cacao del Commercio Equo e Solidale.
Su questi temi c’è desiderio e necessità di conoscenza e consapevolezza, come dimostrato dall’interesse dei convenuti alle serate e dalla partecipatissima degustazione di vini da varietà resistenti (le cosiddette PIWI), abbinati a prodotti locali (ristorante Il Mulino, panificio Aldo Bernardi, latteria di Tisoi, Menin Funghi), a testimoniare la ricerca di alimenti sostenibili e di qualità ma pure di nuove prospettive di sviluppo della agricoltura bellunese.

Share

Comments are closed.