Saturday, 24 August 2019 - 08:59
direttore responsabile Roberto De Nart

Comune di Feltre: entro il 16 giugno l’acconto Tasi e Imu 2015

Giu 5th, 2015 | By | Category: Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

feltreEntro il 16 giugno 2015 deve essere effettuato il pagamento dell’acconto TASI e IMU 2015 relativo al Comune di Feltre applicando le aliquote e detrazioni dell’anno 2014.
L’acconto riguarda:
– per la TASI, l’abitazione principale e gli immobili ad essa equiparati;
– per l’ IMU, le seconde case, gli altri immobili (negozi, capannoni, uffici, autorimesse…), le aree edificabili.
Riguardo la TASI sono in corso di distribuzione, tramite servizio postale, circa n. 8.000 informative per l’anno 2015, delle quali circa 4400 contengono i dati, i calcoli ed i modelli F24 per effettuare i versamenti.

In particolare la TASI va applicata con aliquota unica del 3,3 per mille:
a) al possesso dell’abitazione principale e delle pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali continuano ad applicarsi, per l’acconto 2015, le aliquote IMU previste per l’ anno 2014;
b) all’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;
c) all’unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata,
d) alle unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
e) ai fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 24 giugno 2008;
f) alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
g) a un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, e, fatto salvo quanto previsto dall’articolo 28, comma 1, del decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica;
h) per una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso (il risultato va ridotto di 2/3).
Vanno applicate le seguenti detrazioni:
– rendita (somma abitazione principale e relative pertinenze) fino ad euro 300,00 detrazione euro 130,00;
– rendita (somma abitazione principale e relative pertinenze) da euro 300,01 e fino ad euro 400,00 detrazione euro 100,00;
 rendita (somma abitazione principale e relative pertinenze) da euro 400,01 e fino ad euro 500,00 detrazione euro 70,00;
 rendita (somma abitazione principale e relative pertinenze) da euro 500,01 nessuna detrazione.

NOVITA’ PER IL 2015
E’ stabilita a favore dei proprietari di abitazione principale, il cui nucleo familiare come risultante in anagrafe, ha un ISEE inferiore o uguale ad euro 6.000,00, un’ ulteriore detrazione di € 450,00; l’anno di riferimento del calcolo ISEE è l’anno 2015.

Per maggiori approfondimenti si invita a consultare il sito del Comune di Feltre.

Share

Comments are closed.