Tuesday, 20 August 2019 - 01:10
direttore responsabile Roberto De Nart

Una provincia più accessibile a misura di famiglie, anziani e disabili.Renata Dal Farra (Forza Italia): “Sbloccare subito i fondi di sostegno e finanziare l’abbattimento delle barriere architettoniche”

Mag 28th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Renata Dal Farra

Renata Dal Farra

La candidata alle regionali con la lista di Forza Italia Renata Dal Farra chiede interventi per una provincia più accessibile per tutti, specialmente anziani, famiglie e persone con disabilità, grazie ad una serie di interventi mirati.

«Abbiamo bisogno di una provincia più accessibile per tutti – dichiara Dal Farra – specialmente le fasce più deboli della nostra società a cui vanno garantiti tutti i servizi essenziali e uguali diritti rispetto agli altri. In primo luogo c’è il necessario superamento delle barriere architettoniche e per cui è necessario finanziare in modo adeguato il Paba (piano di abbattimento delle barriere architettoniche), grazie anche ai fondi regionali. Le nostre città devono essere infatti più vivibili per chi ha difficoltà motorie come le persone in carrozzina ma anche le famiglie, basta pensare ai passeggini dei bambini. Il Paba è uno degli obblighi dei comuni ma, come spesso accade e anche per colpa dei tagli agli enti locali imposti dal Governo, non ci sono i fondi sufficienti per attuare le normative.»

«Il mio impegno in regione – continua Renata Dal Farra – sarà quindi quello di reperire queste risorse magari sfruttando alcune opportunità come i mondiali di Sci a Cortina del 2021 che porteranno alla realizzazione di infrastrutture in cui ci dovrà essere l’attenzione anche per l’accessibilità: sarebbero piccoli interventi ma dei grandi gesti per la cittadinanza. Discorso simile quello degli anziani che si trovano nelle strutture di accoglienza della nostra provincia. In questo caso ci sarebbero i Fondi per l’auto sufficienza che granirebbero nuovi investimenti importanti per migliorare i servizi residenziali ma sono ancora bloccati. E’ necessario quindi agire subito per superare questa impasse: è una battaglia di civiltà per il benessere dei nostri anziani.»

Share

Comments are closed.