13.9 C
Belluno
sabato, Aprile 4, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Italia Wanbao – ACC Srl entra in Confindustria Belluno Dolomiti, è la...

Italia Wanbao – ACC Srl entra in Confindustria Belluno Dolomiti, è la prima società cinese a far parte dell’associazione

Acc Compressor MelItalia Wanbao – ACC Srl entra in Confindustria Belluno Dolomiti. L’adesione è stata formalizzata ieri sera (giovedì 21 maggio 2015), nella sede dell’associazione, dall’amministratore unico della multinazionale cinese Wu Benming e dal vicepresidente degli industriali bellunesi Paolo Candiago, nel corso di un incontro svoltosi in un clima positivo e di reciproca soddisfazione. Wanbao – ACC è la prima azienda cinese ad associarsi a Confindustria Belluno Dolomiti.

«Il nostro obiettivo – spiega Wu Benming, amministratore unico della società – è di essere un gruppo internazionale, ma con solidi rapporti sul territorio in cui operiamo. Come abbiamo già avuto modo di dire, vogliamo che lo stabilimento di Mel rimanga una fabbrica italiana, anche se la proprietà è cinese. Intendiamo perciò adeguarci a questo contesto, consapevoli della responsabilità che abbiamo verso il territorio. Per questo ritengo che associarsi a Confindustria Belluno Dolomiti possa essere d’aiuto e di supporto alla nostra azienda». «Attraverso l’associazione tra gli industriali bellunesi – aggiunge Wu Benming – contiamo di approfondire i nostri contatti e la nostra comprensione della realtà locale, avvalendoci anche di servizi che per noi saranno importanti. Ma con l’adesione a Confindustria Belluno Dolomiti intendiamo dare anche un messaggio molto forte: la nostra azienda vuole dare un contributo allo sviluppo economico e sociale di questo territorio».

«L’ingresso di Italia Wanbao – ACC Srl nella nostra associazione – commenta con soddisfazione Paolo Candiago, vicepresidente con delega alle relazioni industriali – è non solo un evento storico, ma anche la dimostrazione tangibile che la società cinese vuole integrarsi con il territorio. Sono dunque da apprezzare non solo gli investimenti economici per risanare un’azienda che nel recente passato ha attraversato momenti complicati, ma anche la volontà di saper cogliere altri aspetti significativi, come la responsabilità sociale di una realtà economica importante della nostra provincia».

Share
- Advertisment -

Popolari

Sanificazione strade e marciapiedi. Al via i primi otto comuni

Belluno, 4 aprile 2020  -  È cominciata questa mattina la sanificazione delle strade del Bellunese, coordinata dalla Provincia di Belluno. Alle prime luci dell’alba...

Pacchi alimentari di Solidarietà Nazionale in distribuzione dal 6 all’11 aprile

Da lunedì 6 a sabato 11 aprile, Solidarietà Nazionale consegnerà a domicilio i consueti pacchi alimentari per le famiglie italiane in difficoltà. Il rispetto...

Il 35° Rally Bellunese rinviato a data da destinarsi

Il 35° Rally Bellunese è stato rinviato a data da destinarsi. Lo ha deciso ieri sera l’Asd Tre Cime Promotor di fronte al perdurare dell’emergenza...

Bloccata l’attività di taglio nei boschi. Donazzolo, Confagricoltura: “Bene l’ordinanza Zaia, ma tutta la filiera del legno deve ripartire”

Belluno, 4 aprile 2020 – “Bene l’ordinanza del governatore Luca Zaia, che consente di intervenire su situazioni di dissesto e pericolo come quelli causate...
Share