9 C
Belluno
mercoledì, 26 Febbraio, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Il Ministro Delrio anticipa la manifestazione FIAB sulle ciclabili delle Dolomiti

Il Ministro Delrio anticipa la manifestazione FIAB sulle ciclabili delle Dolomiti

Sabato 23 e domenica 24 maggio la preannunciata manifestazione regionale della FIAB sulla ciclabile “Lunga Via delle Dolomiti”. Giovedì 21 il Ministro alle infrastrutture e trasporti Graziano Delrio anticipa l’inaugurazione di sabato visitando la pista ciclabile realizzata tra Termine di Cadore e Castellavazzo.
amici della biciclettaDa molti anni la FIAB del Veneto (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) promuove e sostiene attivamente lo sviluppo della ciclabilità nella zona montana del Veneto e in particolare l’itinerario cicloturistico conosciuto come “Lunga Via delle Dolomiti”.
Per questo ha promosso nel Bellunese la grande manifestazione che si terrà questo fine settimana, con le pedalate Calalzo-Belluno il 23 e Belluno-Feltre il 24, alle quali parteciperanno ciclo-escursionisti della FIAB di tutto il Veneto (sono previsti pullman, dotati di carrello porta-bici, da Belluno, da Verona-Vicenza e da Mestre).
Sabato 23 maggio la manifestazione convergerà all’inaugurazione, organizzata dalla Provincia di Belluno, del nuovo tratto di ciclabile realizzato tra Termine di Cadore e Castellavazzo. E giunge ora la notizia che questa prossima inaugurazione verrà preceduta, giovedì 21, da una visita del Ministro alle infrastrutture e trasporti Graziano Delrio, accompagnato da Roberto Padrin, sindaco del Comune di Longarone Castellavazzo e vicepresidente della Provincia.
Il Ministro Delrio, già da sindaco di Reggio Emilia, è noto per aver favorito con provvedimenti concreti e talvolta innovativi l’uso della bicicletta, soprattutto come mezzo di trasporto quotidiano in città ma anche per il cicloturismo. Inoltre per essere sostenitore di molte proposte della FIAB e delle associazioni ciclistiche emerse durante gli “Stati Generali
della Bicicletta” anche da lui convocati, in qualità di Presidente dell’ANCI, nel 2012 a
Reggio Emilia.
La FIAB del Veneto pertanto accoglie con entusiasmo questa notizia e si augura che sia l’inizio di un coinvolgimento anche governativo nello sviluppo della rete cicloturistica italiana “Bicitalia”; un “investimento” necessario per far decollare anche nel nostro Paese un’attività, che oltre ad essere sana e piacevole per tutti i cittadini, comporta interessanti ritorni economici nel comparto turistico (e se ne sono accorti gli operatori turistici del Veneto, tanto che si terranno a breve nelle diverse Camere di Commercio della regione incontri finalizzati allo sviluppo del settore cicloturistico).
Durante la sosta pranzo di sabato, ospiti dell’Ente Fiera di Longarone, Fiab e Provincia di Belluno si incontreranno con esponenti transfrontalieri del progetto Inter-Reg per la ciclabile Monaco-Venezia, che passerà per questa ciclovia. A dimostrazione che c’è anche una dimensione internazionale e la possibilità per gli operatori locali di intercettare
importanti flussi cicloturistici esteri, specialmente dalla Germania e dal nord Europa.
Richieste FIAB
La FIAB ritiene che il completamento della ciclovia Belluno-Feltre sia la priorità assoluta nella rete cicloturistica provinciale e si augura che a questo scopo convergano gli sforzi comuni di tutti gli Enti locali, con l’indispensabile coordinamento a livello provinciale e regionale.
Chiediamo poi che su tutti i percorsi ciclabili provinciali venga migliorata e razionalizzata la segnaletica, oggi spesso carente, onde evitare che i cicloturisti (stranieri e non solo) non riescano ad individuare i percorsi e finiscano in strade
trafficate con pericolose gallerie.

Share
- Advertisment -

Popolari

Corona-virus. Massaro propone all’Anci il rinvio delle scadenze fiscali: «L’allarmismo mette in ginocchio il turismo»

Belluno, 26 febbraio 2020  -  Non c'è solo l'allerta sanitaria nei pensieri del sindaco di Belluno per quanto riguarda la diffusione del Coronavirus: il...

Alla guida con patente scaduta e sotto l’effetto dell’alcol

Domenica pomeriggio alle ore 15.40 a Limana in via Roma, la Volante di turno della Questura, procedeva al controllo di un’autovettura, Fiat Panda, al...

Coronavirus. 215 assunzioni immediate nella sanità veneta. Zaia: “Altre forze in campo”

Venezia, 26 febbraio 2020  -  Assunzione immediata a tempo indeterminato per 215 figure professionali della sanità, per far fronte ai maggiori carichi di lavoro legati...

Coronavirus. In Svizzera l’acqua santa non è più santa, eliminata per evitare i contagi. A Lugano abolita anche la stretta di mano

Il Coronavirus riesce dove forse non era riuscita neanche la peste bubbonica: via l'acqua benedetta dalle acquesantiere, l'ostia consegnata in mano e non in...
Share