13.9 C
Belluno
sabato, Aprile 4, 2020
Home Cronaca/Politica Il ministro Delrio a Ponte nelle Alpi: "L'accordo Bard-governo sarà rispettato"

Il ministro Delrio a Ponte nelle Alpi: “L’accordo Bard-governo sarà rispettato”

Arriva da uno degli uomini più rappresentativi del Governo e più vicini al premier Matteo Renzi il sostegno all’accordo firmato dal Bard per il ritorno all’elettività della Provincia.

Andrea Bona
Andrea Bona

Alessandra Buzzo
Alessandra Buzzo

Il ministro alle Infrastrutture, Graziano Delrio, ha infatti confermato il rispetto di quanto siglato qualche settimana fa dai rappresentanti del Governo. “Il vostro accordo è nero su bianco e firmato da sottosegretari e altri alti rappresentanti. – ha detto Delrio a Andrea Bona e Alessandra Buzzo, presenti all’incontro –  Gli impegni che avete ottenuto dal Governo saranno certamente rispettati, potrete avere l’elettività e un’autonomia che, per adesso, non sarà ancora speciale”.
Soddisfatto per le dichiarazioni di Delrio Andrea Bona, candidato Bard-Veneto Civico: “Abbiamo ottenuto l’ennesima conferma, una tra le più autorevoli, alla bontà del nostro accordo. La parola di Delrio si aggiunge al peso delle firme in fondo a quel documento; il ministro è uomo duro, lo ricordiamo nella visita del dicembre 2013 a Belluno, ma questa volta è arrivato conoscendo la nostra situazione e capendo le nostre ragioni. Già un anno e mezzo fa, in tempi non sospetti, dissi a Delrio quello che pensavo – e penso tuttora – della sua riforma, e oggi glielo ho ribadito con convinzione. L’autonomia alla quale noi puntiamo è un’autonomia che funziona, e il Governo lo ha capito”.
“Ci fidiamo delle parole del ministro, ma ora attendiamo lui e il Governo alla prova dei fatti, aspettiamo segnali concreti – spiega ancora Bona – Proprio oggi, l’ex presidente della Provincia Autonoma di Trento, ora presidente del gruppo parlamentare Per l’Italia, Lorenzo Dellai, ha chiesto la calendarizzazione della discussione in commissione, impegnandosi a ottenerla il prima possibile, compatibilmente con i tempi richiesti dai regolamenti della commissione. Il percorso politico continua, ora tocca ai bellunesi dimostrare di credere in questa opportunità”, conclude Bona.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sanificazione strade e marciapiedi. Al via i primi otto comuni

Belluno, 4 aprile 2020  -  È cominciata questa mattina la sanificazione delle strade del Bellunese, coordinata dalla Provincia di Belluno. Alle prime luci dell’alba...

Pacchi alimentari di Solidarietà Nazionale in distribuzione dal 6 all’11 aprile

Da lunedì 6 a sabato 11 aprile, Solidarietà Nazionale consegnerà a domicilio i consueti pacchi alimentari per le famiglie italiane in difficoltà. Il rispetto...

Il 35° Rally Bellunese rinviato a data da destinarsi

Il 35° Rally Bellunese è stato rinviato a data da destinarsi. Lo ha deciso ieri sera l’Asd Tre Cime Promotor di fronte al perdurare dell’emergenza...

Bloccata l’attività di taglio nei boschi. Donazzolo, Confagricoltura: “Bene l’ordinanza Zaia, ma tutta la filiera del legno deve ripartire”

Belluno, 4 aprile 2020 – “Bene l’ordinanza del governatore Luca Zaia, che consente di intervenire su situazioni di dissesto e pericolo come quelli causate...
Share