9 C
Belluno
mercoledì, 26 Febbraio, 2020
Home Cronaca/Politica Controlli sulle centraline idroelettriche: la Provincia detta l'agenda sul territorio

Controlli sulle centraline idroelettriche: la Provincia detta l’agenda sul territorio

Daniela Larese Filon
Daniela Larese Filon

L’amministrazione provinciale, in riferimento alle funzioni di tutele dell’ambiente, ha definito gli indirizzi operativi per le attività di controllo sull’uso della risorsa idrica. Tale attività, proseguendo le verifiche attualmente in corso che hanno portato anche alla emissione di provvedimenti sanzionatori e di diffida,  si  svilupperà prevalentemente sulle derivazioni ad uso idroelettrico attive o in fase di realizzazione lungo i corsi d’acqua del territorio provinciale. L’attività degli organi di controllo consisterà non solo nella verifica formale del rispetto degli obblichi previsti dai disciplinari di concessione, ma sarà finalizzata anche a valutare , mediante sopralluoghi, il grado di manutenzione delle opere di derivazione e la loro funzionalità : si prevede inoltre l’effettuazione di misure di portata dei rilasci del deflusso minimo vitale e, ove ritenuto opportuno, la valutazione dell’impatto della derivazione sulla qualità del corso d’acqua mediante analisi chimiche e biologiche. A tal fine, in data odierna, la presidente della Provincia Daniela Larese Filon ed il consigliere delegato al demanio idrico Leandro Grones hanno presieduto una riunione operativa al fine di coordinare le attività di intervento nel territorio. Hanno partecipato i rappresentanti del Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio di ARPAV, del Dipartimento Provinciale di Belluno di ARPAV, della Polizia Provinciale e dello Sportello Unico Demanio Idrico . Nel corso della stessa sono stati definiti  i criteri e le procedure per i controlli , definendo nel contempo la programmazione annuale.

Share
- Advertisment -

Popolari

Coronavirus. In Svizzera l’acqua santa non è più santa, eliminata per evitare i contagi. A Lugano abolita anche la stretta di mano

Il Coronavirus riesce dove forse non era riuscita neanche la peste bubbonica: via l'acqua benedetta dalle acquesantiere, l'ostia consegnata in mano e non in...

Un nuovo progetto di sensibilizzazione contro l’utilizzo della plastica

Un rinnovato invito a sensibilizzare contro l'utilizzo della plastica. È l'intento della nuova azione solidale intrapresa nell'ambito del progetto "Community change makers", promosso dal...

Coronavirus. L’assessore al Turismo istituisce il tavolo operativo per superare l’emergenza

Venezia, 25 febbraio 2020   “Ho già istituito un primo tavolo operativo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, che rischia di mettere in ginocchio la prima industria...

Il presidente di Unioncamere Veneto Mario Pozza scrive ai ministri

In seguito al vertice con le categorie economiche e le parti sociali, tenutosi questa mattina a Marghera (Venezia) nella sede della Protezione civile e...
Share